Weekend di caldo torrido: le città bollino rosso in Italia

Weekend di caldo torrido: le città bollino rosso in Italia. Le informazioni utili.

weekend caldo bollino rosso
Weekend di caldo torrido: le città bollino rosso in Italia (Adobe Stock)

Questa settimana è tornato il caldo torrido, con temperature mediamente sopra i 30 gradi centigradi, afa e perfino vento bollente soffocante. Le previsioni meteo del weekend, in cui finisce luglio e inizia agosto, annunciano altre giornate di caldo rovente.

Avremo ancora temperature molto alte, umidità elevata che aumenta l’afa e notti insonni. A causa del caldo intenso, il Ministero della Salute ha emesso un avviso sulle ondate di calore, pubblicando il bollettino con i bollini per le principali città italiane. Diverse città sono state segnalate con il bollino rosso. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Traffico autostrade nel weekend: è bollino rosso

Weekend di caldo torrido: le città bollino rosso in Italia

Sono di nuovo giorni di caldo intenso sull’Italia, con temperature e umidità elevata. Il Ministero della Salute ha emanato il bollettino aggiornato sulle ondate di calore in Italia per il weekend dal 30 luglio al 1° agosto.

Con i bollettini vengono segnalate ai cittadini le condizioni climatiche che possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione, a causa di temperature e tassi di umidità elevati. Durante la stagione estiva, da maggio a settembre, il Ministero elabora bollettini giornalieri per 27 città con previsioni a 24, 48 e 72 ore, segnalando i possibili rischi per la salute delle persone.

Nei bollettini sono indicati i livelli di rischio vanno da 0 a 3 delle ondate di calore a cui corrispondono i bollini di colore verde, giallo, arancio e rosso.

In presenza di livello 2 e 3 di ondate di calore è sconsigliata l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata, tra le 11.00 e le 18.00. Va evitata l’attività fisica intensa, quando fa molto caldo. Vanno evitate anche le zone molto trafficate, soprattutto da parte dei soggetti più fragili, come bambini e anziani.

Per questo weekend si segnalano diverse città con il bollino rosso. Di seguito l’elenco.

Leggi anche –> Che tempo farà questo weekend? La tendenza meteo per sabato 31 e domenica 1 agosto

Città bollino rosso

Ecco le città contrassegnate con il bollino rosso (livello 3) per il weekend dal 30 luglio al 1° agosto. Il bollino rosso indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche.

  • Venerdì 30 luglio: Campobasso, Frosinone, Palermo, Perugia, Pescara, Trieste.
  • Sabato 31 luglio: Campobasso, Frosinone, Palermo, Perugia, Pescara, Trieste.
  • Domenica 1° agosto: Bari, Campobasso, Catania, Frosinone, Palermo, Perugia, Pescara, Trieste.

Città bollino arancione

Di seguito le città con bollino arancione (livello 2) nel weekend. Questo bollino indica condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili (anziani, bambini piccoli, persone con malattie croniche).

  • Venerdì 30 luglio: Bari, Bologna, Catania, Firenze, Rieti, Roma, Viterbo.
  • Sabato 31 luglio: Bari, Bologna, Catania, Firenze, Rieti, Roma, Viterbo.
  • Domenica 1° agosto: la sola città di Ancona (bollino giallo venerdì e sabato).

Tutte le altre città, delle 27 monitorate dal Ministero della Salute, sono segnalate con bollino giallo (livello 1) o verde (livello 0). Il primo segnala è una pre-allerta, con condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di un’ondata di calore. Mentre il secondo segnala condizioni meteorologiche che non comportano un rischio per la salute della popolazione.

L’ultimo bollettino aggiornato sul sito del Ministero della Salute: www.salute.gov.it/portale/caldo/bollettiniCaldo

Leggi anche –> Arrivi dal Regno Unito in Italia: confermata la quarantena

quando finisce il caldo
Caldo torrido sull’Italia: città da bollino rosso