Roberto Baggio che fine ha fatto: come è diventato oggi e dove vive

Il Divin Codino si è ritirato a vita privata. Dove vive oggi, i suoi luoghi, i viaggi e come è diventato oggi Roberto Baggio

Roberto Baggio
Roberto Baggio ai tempi di USA 94. Com’è diventato oggi e cosa fa

E’ stato uno dei migliori numero 10 della Storia del calcio italiano, forse per certi versi il migliore, sicuramente il più elegante. Così diverso da tutti gli altri calciatori, niente grilli per la testa, macchine fuoriserie o donne da esporre. Roberto Baggio è rimasto così nel cuore dei tifosi. E ora in molti si chiedono che fine ha fatto Roberto Baggio, dove vive oggi il Divin Codino e cosa fa?

Dove è nato e i luoghi di Roberto Baggio

Il Divin Codino è nato in Veneto a Caldogno in provincia di Vicenza dove ha iniziato a dare i primi calci ad un pallone. I luoghi simbolo della sua vita sono indubbiamente le città dove ha giocato (Firenze, Torino, Milano, Bologna e Brescia) e gli stadi dove la sua esistenza e la sua carriera sono cambiate. I gol che hanno portato vittorie, scudetti, coppe e riconoscimenti personali sono 291.

Ma anche le piazze sono state importante nella vita di Baggio. Come quella di Coverciano che si riempì nel 1990 di tifosi viola partiti da Firenze e imbufaliti con la dirigenza per la cessione del fantasista alla Juve, acerrima nemica.

Uno stadio più degli altri fotografa un attimo che resterà nella storia del calcio. Siamo negli Stati Uniti a Pasadena al Rose Bowl. In campo Italia e Brasile per la finale dei Mondiali 1994. La partita finisce zero a zero. Si va ai rigori. L’ultima possibilità degli azzurri è nei piedi di Baggio in quel tiro dagli 11 metri.
Sappiamo tutti come andò palla alta sopra la traversa. Il Divin Codino cade a terra nel dolore.

L’Argentina di Roberto Baggio

Roberto Baggio riesce a mettere d’accordo i tifosi non solo per le sue doti eccezionali, ma anche per il suo essere al di là del calcio, al di sopra di esso. Ma chi non riesce proprio a conquistare sono gli animalisti.

Roberto Baggio infatti ha una grande passione per la caccia ed ha spesso viaggiato proprio per andare a fare delle battute di caccia. In Italia con gli amici andava spesso a Lomellina, ed ha portato con sé a caccia anche alcuni colleghi azzurri.

Ma la passione per la caccia lo ha portato spesso in Argentina dove l’ex numero 10 ha acquistato anni fa una fazenda, ossia un’azienda agricola. La Chiquita così si chiama la tenuta si trova a 600 chilometri da Buenos Aires nella provincia da La Pampa. Si tratta di un’enorme proprietà di 360 ettari vicino alla cittadina di Rivera.

Qui Baggio, andava – almeno fino a qualche anno fa – a caccia di anatre, ma la passione lo ha portato a viaggiare per diverse zone dell’Argentina per partecipare ad altre batture di caccia.

Come è diventato e cosa fa oggi Roberto Baggio

Roberto Baggio ha detto addio al calcio definitivamente nel 2013 dopo la parentesi da dirigente e da allora si è ritirato a vita privata. Gli scarpini sono appesi al chiodo, mentre tutti i giorni indossa stivali o galosce. Già perché Roby Baggio ha scelto una vita agricola, ben lontana dalla mondanità e dal lusso che contraddistingue la stragrande maggioranza dei calciatori.

Roberto Baggio
Roberto Baggio com’è diventato oggi

Anche la sua fede buddista esce fuori dallo stereotipo del calciatore e lo ha portato negli ultimi anni ad aprire un centro culturale buddista a Corsico.

Ma la oggi la sua vita scorre non lontano da dove è iniziata. Roberto Baggio vive infatti ad Altavilla Vicentina, in provincia di Vicenza, con sua moglie Andreina (sua compagna da 32 anni tanto per rompere un altro stereotipo sui calciatori) e i suoi tre figli.

Qui Baggio alleva animali e gestisce l’azienda agricola. Va in giro con una vecchia Panda 4 x 4, come un contadino qualsiasi. ‘Mica puoi andare in giro con il Ferrari qui’ aveva detto in un’intervista un po’ di tempo fa. E i parchi macchine di Ronaldo sembrano lontani anni luce da questo angolo tranquillo di Veneto.

E la vita agricola ha fatto bene al Divin Codino. I capelli ovviamente sono diventati bianchi, ma il sorriso e la serenità che emana non fanno vedere i tanti anni passati.

Cosa vedere ad Altavilla Vicentina

Altavilla Vicentina è un centro di circa 11 mila abitanti che sorge sui Colli Berici ad appena 10 minuti di auto da Vicenza. E’ un angolo tranquillo di Veneto in cui come spesso accade sono la natura e le belle ville ad essere protagonista.

La villa più importante è Villa Valmarana Morosini opera dell’architetto Francesco Muttoni risalente al 1724 che si vede anche dall’autostrada. Dal punto di vista naturalistico invece una delle attrazioni è il Parco Il Lago, una oasi naturale che si estende per 70mila metri quadrati e che ospita un laghetto artificiale. Qui è possibile ammirare cigni, oche e anitre.

Leggi anche -> Tour in auto delle Ville Venete: cosa vedere <<

Altavilla Vincentina
Altavilla Vicentina borgo fra i monti del Veneto

La casa di Roberto Baggio si trova sul colle che domina Altavilla Vicentina. Un luogo tranquillo dove il Divin Codino ha scelto di vivere con la sua famiglia.

 

 

Previous articleSecurity: le location del nuovo film Sky con Silvio Muccino
Next articleOggi la Friends Reunion: a che ora e dove vederla in tv
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.