Delitti a circuito chiuso: la morte di Clint Greenwood, chi è l’assassino

Tra gli episodi del format Delitti a circuito chiuso, in onda sul canale Nove: la morte di Clint Greenwood, chi è l’assassino.

(screenshot video)

Clint Greenwood, all’epoca vicedirettore del distretto 3 della contea di Harris, è stato ucciso il 3 aprile 2017, fuori dal tribunale di Baytown a West Baker, Baytown, Texas. La vicenda è stata ricostruita anche dal format Delitti a circuito chiuso, in onda sul canale Nove. Ma cosa è successo e chi ha ucciso l’uomo? Quali sono le ragioni che hanno portato all’omicidio avvenuto in quell’incredibile contesto?

Leggi anche –> Delitti a circuito chiuso: la morte di Joshua Richards al Luna Lounge

Il vicecapo Clint Greenwood, assistente capo dell’Harris County Precinct 3, è caduto in un’imboscata e ucciso a colpi di arma da fuoco da un uomo non identificato, almeno in un primo momento. Lo stesso poliziotto ha chiamato per primo i soccorsi ed era ancora vigile all’arrivo di questi. Successivamente, è morto in ospedale per i colpi d’arma da fuoco esplosi contro di lui.

Leggi anche –> Delitti a circuito chiuso: la morte di Shirley Shell, chi è l’assassino

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi ha ucciso Clint Greenwood: il delitto e l’assassino

Greenwood era un laureato della Rice University che aveva una carriera di 30 anni in polizia: da qualche mese aveva accettato il nuovo incarico presso il Distretto 3. In precedenza, era stato un maggiore presso l’ufficio dello sceriffo della contea di Harris, dove presiedeva il dipartimento degli affari interni. Greenwood ha anche lavorato come procuratore e come investigatore presso l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Harris. Proprio da quel suo passato poteva arrivare la verità sul suo terribile delitto.Gli agenti inquirenti hanno identificato l’assassino attraverso le immagini di sorveglianza e un’auto a noleggio che aveva noleggiato usando il suo vero nome.

L’uomo che avrebbe ucciso Clint Greenwood è tal Bill Kenny – o William Francis Kenny, un residente di Baytown di 64 anni che aveva nutrito un rancore di lunga data contro l’ufficio dello sceriffo della contea di Harris. L’uomo poi in seguito condannato per l’omicidio aveva persino un sito web dedicato al suo odio per l’ufficio dello sceriffo della contea di Harris. Il sito web dell’assassino conteneva registrazioni audio, email e post meticolosamente archiviati che contenevano accuse di corruzione contro le forze dell’ordine. Nessuna delle sue accuse è stata supportata da alcuna prova. Per gli inquirenti, possono essere considerate le divagazioni di un uomo gravemente disturbato. Non è mai stato chiaro, in ogni caso, perché l’uomo abbia scelto proprio Clint Greenwood come bersaglio.