Chantel Giacalone, maxi-risarcimento per la modella ridotta a vegetale

La famiglia di Chantel Giacalone, la modella che ha riportato gravissime lesioni cerebrali dopo aver mangiato un pretzel al burro di arachidi, ha avuto finalmente giustizia.

La famiglia della giovane modella e aspirante attrice Chantel Giacalone si è appena visto riconosciuto il diritto a un risarcimento da 29,5 milioni di dollari. Una sentenza ha stabilito che la ragazza è diventata tetraplegica dopo aver subìto una grave reazione allergica e non aver ricevuto cure adeguate dai paramedici intervenuti in suo soccorso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chantel Giacalone vittima di una tragica fatalità

Chantel Giacalone è stata sul punto di morire quando, nel 2013, ha subìto uno shock anafilattico dopo aver mangiato un pretzel al burro di arachidi. Si trovava a una convention al Mandalay Bay South Convention Center di Las Vegas, impegnata come modella al MAGIC Fashion Trade Show, e nel giro di pochi attimi ha sua vita è cambiata come mai nessuno avrebbe potuto immaginare.

Leggi anche –> Quanto guadagna Alice Campello: introiti e patrimonio della modella

I paramedici di MedicWest Ambulance erano sul posto e hanno cercato di aiutare Chantel. Il problema è che non avevano a disposizione un trattamento adrenalinico che la legge del Nevada richiede ai paramedici di avere a portata di mano per i casi di gravi reazioni allergiche. La ragazza è rimasta senza ossigeno troppo a lungo per colpa di quella “negligenza” e ora è costretta a vivere il resto dei suoi giorni come un vegetale, senza potersi muovere né parlare.

Leggi anche –> Morta Sontra Volpe, la modella è stata sconfitta da una terribile malattia

Chantel ora vive nella sala da pranzo dei suoi genitori e deve essere nutrita attraverso un sondino. Può comunicare solo con i suoi occhi e richiede cure e assistenza 24 ore su 24. La mamma di Chantel ha commentato con moderata soddisfazione il verdetto: “Almeno ci si prenderà cura di mia figlia. Ne sono felice”. Suo padre, invece, è apparso meno entusiasta: “Con tutta l’angoscia che abbiamo passato negli ultimi otto anni, non posso dirmi felice. Spero solo che a MedicWest serva da lezione”. Chantel ora ha 35 anni. I suoi medici dicono che la sua aspettativa di vita, nella migliore delle ipotesi, è di 55 anni.