DAZN trova l’accordo con Cairo per la Serie A sul Digitale Terrestre

Dopo essersi aggiudicato i diritti TV della Serie A, il servizio di streaming DAZN si accorda con Cairo Communication per aprire due canali

diritti tv dazn cairo

Secondo quanto dice MF Milano Finanza, il servizio di streaming a pagamento DAZN è riuscito a trovar un accordo con la Cairo Communication sui canali del Digitale Terreste. Infatti, per un’offerta di circa 3 milioni di euro all’anno, le due enti si sono accordate pet usare delle frequenze del multiplex di Cairo Networks e per trasmettere loro i canali La7 e La7d. DAZN, che appartiene a Leonard Blavatkin, ha inoltre appena comprato i diritti per trasmettere 10 partite del campionato di Serie A per gli anni dal 2021 al 2024, per una cifra spesa che si aggira intorno agli 840 milioni di euro.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Luca Toni, il dramma della rapina violenta in casa: come è andata a finire

Come ha fatto DAZN ad accaparrarsi la Serie A?

La piattaforma di Leonard Blavatkin, per trasmettere le partite del Campionato di Serie A avrà a sua disposizione il Digitale Terrestre, su cui creerà non uno ma bensì due canali digitali. Questi, ad ogni modo, fungeranno da back-up all’app di streaming su internet.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Luca Toni, chi è l’ex calciatore: età, moglie, vita privata, carriera

Ma perché fare questa modifica alla politica portata avanti fino ad ora e completamente basata sull’utilizzo di internet? Perché, attraverso Veronica Diquattro, DAZN aveva garantito che sarebbe riuscita a comprire tutto il terrirorio nazionale per le partite del Campionato di Serie A. “Siamo consapevoli che c’è un tema di aree con difficoltà. Ma siamo fiduciosi che la nostra offerta possa nei fatti accelerare la digitalizzazione del Paese come è stato dichiarato da ultimo anche dall’ad della Lega Serie A, Luigi De Siervo. A ogni modo, per poter servire tutti i nostri clienti, anche nelle aree con qualche difficoltà di copertura ci stiamo adoperando per assicurarci di avere una soluzione di backup specificatamente per questi casi, che sarà il digitale terrestre. In mancanza di alternative si attiveranno offerte di questo tipo“.

dazn