Stasera in tv, Fuori dal coro: anticipazioni e ospiti del 6 aprile 2021

Questa sera andrà in onda su Rete 4 una nuova puntata del programma Fuori dal coro: anticipazioni e ospiti di oggi 6 aprile 2021.

Oggi martedì 6 aprile si rinnova l’appuntamento con Mario Giordano ed il suo programma di approfondimento giornalistico: Fuori dal coro. Al centro della trasmissione c’è ancora una volta la situazione economica, sociale e sanitaria dell’intero Paese. Dopo le festività pasquali, infatti, l’Italia rimane suddivisa in zone rosse e arancioni, una suddivisione che continuerà con ogni probabilità sino ai primi giorni di maggio. Ad inizio trasmissione, dunque, si cercherà di fare un bilancio della gestione della pandemia dal suo inizio, ma anche dalla formazione dell’attuale governo.

Uno dei punti sui quali ci si focalizzerà sono le difficoltà di avviare la campagna di vaccinazione. Ad oggi, infatti, sono ancora scarsi i numeri dei vaccinati ed esiguo il numero di persone fragili già protette dal pericoloso virus. A tal proposito, tuttavia, c’è del cauto ottimismo, visto che si è giunti sino alle 300.000 vaccinazioni in un giorno e che si punta nei prossimi giorni a raggiungere quota 500.000 somministrazioni giornaliere. Numeri che, se ottenuti e continuativi potranno finalmente portare a pieno regime la macchina delle vaccinazioni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Fuori dal coro, anticipazioni e ospiti del 6 aprile 2021

In un secondo momento verrà approfondito il problema delle mascherine irregolari, quelle di stoffa e quelle improprie come le “mascherine per bambini“. Proprio la presenza di mascherine non idonee al contenimento della trasmissione del virus potrebbe avere un ruolo determinante nella diffusione. Si passerà quindi a parlare delle cure domiciliari con gli ospiti: il dottor Andrea Mangiagalli ed il dottor Suter. Quest’ultimo, primario del reparto Malattie infettive dell’ospedale di Bergamo, illustrerà i risultati di uno studio che indicano nella somministrazione di antinfiammatori prima della manifestazione dei sintomi come possibile prevenzione alle conseguenze gravi del covid.

Leggi anche ->Genova, morta prof. 32enne dopo il vaccino AstraZeneca: via all’autopsia

Infine si parlerà del problema sempre più gravoso delle occupazioni abusive degli appartamenti e del divieto di sfratto prolungato sino al 2021. Le associazioni di categoria richiedono infatti che venga fatto un distinguo tra le morosità precedenti alla pandemia e quelle che si sono sviluppate in seguito alla crisi economica. L’ultimo argomento sarà l’indagine dell’Oms sull’origine della pandemia, di recente l’organizzazione mondiale della sanità ha infatti avviato un’inchiesta per escludere una volta per tutte la possibile fuga da un laboratorio del virus.