Napoli, prosegue la caccia al tecnico: escluso un ritorno eccellente

Rafa Benitez, cercato dal club azzurro, allontana il Napoli dal suo futuro: “Ricevute diverse offerte. La mia priorità è la Premier”

benitez

I risultati postivi e il rilancio forte verso la lotta alla qualificazione per la prossima Champions League non hanno cambiato i piani futuri del Napoli. Prosegue la ricerca del tecnico del futuro da parte del club partenopeo dopo aver sondato tanti nomi. Difficile fare previsioni ora, anche perchè la scelta potrebbe essere influenzata dall‘esito della corsa verso la Champions che difficilmente si risolverà prima della fine del campionato. Le squadre sono vicine e non sarà facile vedere dei distacchi. Intanto, un nome forte, un ritorno che sarebbe stato eccellente, va verso il no definitivo. Si tratta del tecnico spagnolo Rafa Benitez, già allenatore del Napoli tra il 2013 e il 2015. L’allenatore ha lasciato intendere ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca, che preferisce allenare in Premier dopo l’esperienza in Cina.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Napoli, Benitez preferisce la Premier

Benitez ha confermato di aver ricevuto varie offerte, senza menzionare il Napoli. Ma la preferenza verso la Premier e il riferimento al progetto lasciano pensare ad un no al ritorno all’ombra del Vesuvio: “Offerte? Ne ho già ricevute più di una in questi mesi, ma non era il momento o il progetto giusto. Avevo bisogno di passare del tempo con la mia famiglia. Vorrei trovare un club con l’ambizione, per competere e lottare per i titoli, o per sviluppare un progetto serio che ti porti ad essere in grado di competere per qualcosa”. Un riferimento alle ambizioni che escludono indirettamente il Napoli che non ha mai palesato in maniera esplicita di voler puntare ad alzare trofeo, pur ottenendo degli ottimi piazzamenti negli ultimi anni.

Leggi anche > Juve, contatto con Allegri

Poi il riferimento alla Premier: “Le mie esperienze in Premier con Liverpool, Chelsea o Newcastle sono state tutte molto soddisfacenti. Per questo la mia priorità continua ad essere il Premier”. 

Leggi anche > Juve, Pirlo in bilico

(FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)