Morto da 5 giorni in casa il campione di nuoto: il dramma di Piero Trinchero

L’ex campione di nuoto Piero Trinchero è stato trovato privo di vita all’interno della propria abitazione. Scopriamo che cosa è successo.

Aveva 88 anni l’ex campione di nuoto Piero Trinchero. La notizia della sua scomparsa ha scosso tutto il comune di Villareggia, che conosceva ed ammirava l’uomo per i suoi meriti e successi sportivi. È stato trovato morto da 5 giorni all’interno della propria abitazione dai Vigili de Fuoco e dai Carabinieri. A dare l’allarme è stata una nipote. Leggiamo insieme qualche dettaglio in più in seguito alla drammatica vicenda.

Leggi anche->Oscar Frayer, il giovane talento del basket morto di incidente stradale

I Vigili del fuoco e i Carabinieri si sono recati nell’abitazione di Piero, situata a Villareggia, in via San Martino, mercoledì sera. Le forze dell’ordine hanno trovato all’interno della casa il cadavere dell’ex atleta, deceduto, secondo quanto dichiarato dal medico legale, per cause naturali da oramai 5 giorni. Per entrare i Vigili del fuoco hanno dovuto forzare il catenaccio che serrava il cancello dell’abitazione. Al suo interno, Piero, oramai privo di vita, era seduto sulla sua poltrona in salotto.

Leggi anche->Uomo morto in casa, era deceduto da un mese circondato dai suoi animali

Trinchero viveva da solo da circa 15 anni, da quando era rimasto vedovo. A dare l’allarme e avvertire i Vigili del fuoco e i Carabinieri è stata una nipote. Quest’ultima, residente a Torino, ha provato a chiamare l’uomo al cellulare e si è preoccupata non riuscendo in alcun modo a contattarlo. A quel punto sono intervenute le autorità competenti, che hanno scoperto poco tempo dopo il cadavere facendo irruzione nell’abitazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Piero Trinchero: ex atleta trovato morto all’interno della propria abitazione

Piero Trinchero è stato un campione di nuoto ed un maestro di sci formidabile. I suoi successi sportivi sono stati a lungo sulla bocca di tutti, nel comune di Villareggia. L’uomo, alla veneranda età di 88 anni, è stato trovato privo di vita all’interno della sua abitazione, deceduto per cause naturali. I concittadini lo hanno descritto come una persona schiva, poco incline alla vita sociale. Nonostante questo era un uomo apprezzato ed ammirato da tutti per i traguardi raggiunti in ambito sportivo e per l’impeccabile impegno messo nell’attività di maestro di sci. L’ex atleta verrà seppellito a Vercelli, nella tomba di famiglia.