Che fine ha fatto Enzo Braschi? Non immaginerete mai cosa fa oggi

Vi ricordate il paninaro di “Drive in”? Enzo Braschi si è ritirato dal mondo dello spettacolo e fa tutt’altro. Ecco cosa fa oggi.

Inconfondibile Moncler verde e Timberland sporche: il perfetto paninaro. Questo era Enzo Braschi a “Drive in“, il format comico simbolo degli anni ’80 che ha fatto ridere una generazione intera davanti alla televisione. Ma che fine ha fatto Enzo Braschi? Non tutti sanno che dopo il successo a “Drive In” ha lasciato il mondo dello spettacolo per dedicarsi a tutt’altro. Oggi ha 70 anni e non indovinereste mai che cosa sta facendo…

Enzo Braschi, cosa ha fatto dopo “Drive In”

Dopo che tutta italia lo ha conosciuto come “il paninaro di Drive In”, Braschi si è ritirato dalle scene e si è dedicato ad un grande passione che ha sempre coltivato parallelamente alla comicità: i nativi americani. “Ho avuto il privilegio di accedere alla loro cultura” – ha spiegato Braschi – “anche frequentando la riservatissima Cerimonia del Sole, e mi sono stati assegnati due nomi indiani (“Bisonte che corre” e “uomo il cui spirito si solleva al di sopra delle nuvole”). Ho deciso di portare avanti la loro cultura attraverso conferenze, seminari e libri, che non vengono perché troppo di nicchia. Ogni tanto mi chiamano per fare qualche serata di cabaret, ma difficilmente accetto.

Leggi anche–> Antonio Rezza, carriera e curiosità: chi è l’attore teatrale

Non solo! Enzo è anche appasionato di ufologia, a cui dedica parecchio tempo e vive con una modesta pensione. Non ha mai voluto partecipare a reality, che definisce “nocivi” e non è più apparso in televisione. Ad Antonio Ricci e di conseguenza a “Drive In” era arrivato tramite Beppe Grillo, proprio quando Enzo stava per abbandonare il mondo della comicità perché non era ancora riuscito a farsi conoscere, nonostante avesse già 30 anni.

Leggi anche–> Carlo Pistarino, che fine ha fatto il comico del Drive In

L’ex comico genovese ha spiegato la dinamica: “Avevo deciso di abbandonare il mondo della comicità perché, arrivato a trentatré anni, non ero ancora riuscito a sfondare.  Io non ero convinto di fare Drive In, ma l’alternativa era tornare a Genova in cassa integrazione.” Ma dopo l’esperienza in televisione, Braschi ha deciso di dedicarsi ai suoi amati nativi americani.

enzo braschi