Antonio Rezza, carriera e curiosità: chi è l’attore teatrale

Scopriamo tutto su Antonio Rezza, carriera e curiosità dagli esordi a oggi: chi è l’attore teatrale, il sodalizio con Flavia Mastrella.

(screenshot video)

Classe 1965, nato a Novara quindi residente a Nettuno da quando aveva due anni, dal 2019 Antonio Rezza, uno dei più amati attori teatrali italiani, lavora ad Anzio. Il suo esordio avviene a soli 20 anni quando va in scena Lucida Follia della Compagnia dei Trimurti. Il trio è composto anche da Mauro Fratini e Eugenio Bartolini. Col primo avrà altre collaborazioni.

Leggi anche –> Alessio Marzilli, chi è il regista diventato famoso a Propaganda Live

Dal 1987, avvia però il sodalizio con l’artista e scultrice Flavia Mastrella: insieme, hanno messo a punto ben 13 opere, interpretate da Rezza nel corso degli anni. Tra queste, Pitecus, uscito ormai 25 anni fa e probabilmente quello col maggior numero di repliche. Tra gli spettacoli più recenti ci sono Fratto_X e Anelante.

Leggi anche –> Sara Gama fidanzata o single? La replica della capitana azzurra

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa sapere su Antonio Rezza, grande attore teatrale italiano

Nel corso degli anni Novanta, la coppia ha anche una prolifica collaborazione in una serie di cortometraggi, sempre interpretati da Antonio Rezza, che hanno un successo davvero incredibile. Tanti di questi infatti sono stati premiati in concorsi e rassegne di cinema indipendente, da Fano a Torino passando per Bellaria. Il successo dell’attore teatrale è grande anche all’estero, in particolare partecipa in quegli anni al Festival di Avignone. Sempre negli stessi anni, sbarca anche in televisione, con dei micrometraggi trasmessi sui canali Rai.

Invece, è del 1996 il suo primo lungometraggio, Escoriandoli, presentato a Venezia e che vede nel cast Claudia Gerini, Isabella Ferrari, Valentina Cervi e Valeria Golino, praticamente tutte agli esordi. Il successo commerciale si fa crescente, anche grazie a nuove collaborazioni televisive e al primo romanzo che Antonio Rezza pubblica, ovvero Non cogito ergo digito, edito da Bompiani. Grande successo televisivo ottiene Troppolitani, andato in onda su Raitre. Al cinema, interpreta anche Sprite nel film Paz! di Renato De Maria, ispirato ai personaggi dei fumetti di Andrea Pazienza. Il suo secondo lungometraggio è Delitto sul Po, mentre in anni recenti sposta la sua attenzione sul documentario antropologico e insieme a Flavia Mastrella gira Milano, Via Padova. Il loro ultimo lavoro per il cinema è Samp, uscito lo scorso anno.