Canale di Suez bloccato, una nave da carico si arena

Il canale di Suez da stamani è bloccato a causa di una nave da carico che si è arenata. Sono messe a rischio le rotte commerciali.

Da stamattina il canale di Suez è stato bloccato a causa di una gigantesca nave container che, a causa di un incidente, si è arenata. Il commercio mondiale marino ha riportato gravi danni a causa del banale sinistro, che ha provocato una paralisi mattutina.

La nave container ferma nel canale di Suez non trasportava tecnologie avanzate, petrolio o prodotti raffinati ma pecore. Una gran moltitudine di pecore stipate all’interno dei colorati container ammassati lungo i 400 metri di lunghezza della nave, gli uni sugli altri. A causa di una forte raffica di vento, però, l’imbarcazione di è incagliata, mettendosi di traverso. Le informazioni sono state date dalla Evergreen Marine, la compagnia taiwanese che gestisce l’imbarcazione e ne ha preso il nome.

LEGGI ANCHE -> Nave da crociera in fiamme a Corfù: cosa sta accadendo

LEGGI ANCHE -> Misteriosa esplosione nel Golfo dell’Oman: colpita una nave israeliana

Nave cargo blocca il canale di Suez per ore: rotte commerciali a rischio

La nave cargo, tra le portacontainer più grandi al mondo, ha bloccato tutto il traffico del canale di Suez, in Egitto, interrompendo un sistema di spedizione globale già messo a dura prova dalla pandemia da Coronavirus. L’imbarcazione aveva imboccato l’entrata meridionale del canale verso le 8 di mattina, orario europeo, percorrendo sei miglia marine, per poi arenarsi a sei miglia dalla fine dello stretto, con la prua conficcata nel muro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Nel punto in cui si è arenata l’imbarcazione non sono ancora stati eseguiti i lavori di ampliamento, finalizzati a far transitare le navi di grandi dimensioni. I rimorchiatori sono dovuti accorrere prontamente sul luogo per rimuovere il colosso. L’operazione non è stata facile né rapida e in poche ore si è creato un ingorgo lungo decine di chilometri, con dozzine di navi bloccate che attendevano di poter transitare.