Zucchero Fornaciari, il dramma della gravissima depressione

Non tutti sanno che Zucchero Fornaciari ha vissuto una gravissima depressione: dopo aver toccando il fondo tra psicofarmaci e abusi vari, si è fortunatamente risollevato.

Energico e grintoso come un Leone, talento da vendere, successo (e dunque soldi) a piene mani: Zucchero Fornaciari all’apparenza ha di tutto e di più per essere felice e contento. Eppure, in passato ha sofferto atrocemente e si è ammalato di una bruttissima depressione che l’ha portato verso l’isolamento e sull’orlo del precipizio.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il periodo più buio per Zucchero Fornaciari

In un’intervista rilasciata tempo fa a OK Salute e benessere, Zucchero Fornaciari ha rivelato un aspetto del suo vissuto che era rimasto per lo più nascosto, confessando di essere uscito da quel brutto tunnel grazie all’aiuto di una psichiatra e dei farmaci. Ciò che ha dovuto affrontare, però, è stato davvero difficile.

Leggi anche –> Zucchero, la separazione dalla moglie è stata devastante: dolore e malattia

Gli anni più bui per Zucchero sono stati quelli che vanno dal 1989 al 1993. Nonostante avesse composto l’album Miserere, l’artista ha dovuto affrontare molti problemi, personali tra cui anche la separazione. Tutto ciò lo aveva portato a chiudersi in se stesso e rifugiarsi in una casetta sul mare.

Leggi anche –> Zucchero Fornaciari, la figlia Irene rivela il dramma: “Pensavo di morire”

Grazie all’aiuto di alcuni amici Zucchero era riuscito a riprendersi, ma la tournée di Miserere sembrava un ostacolo invalicabile. E’ stato allora che ha deciso di rivolgersi allo psichiatra Giovanni Battista Cassano, senza però divulgare la cosa, perché – parole sue – “nessuno ti capisce“. “Per me i farmaci sono stati provvidenziali per ristabilire gli equilibri chimici dentro il mio cervello”, ha affermato il cantante, rivelando di aver preso per quasi un anno il Prozac.

Zucchero ha anche sofferto di attacchi di panico che gli hanno reso molto difficile esibirsi sul palco. Oggi però sta molto meglio, vive in una fattoria dove alleva animali e produce vini e quei brutti momenti, per quanto profondamente l’abbiano segnato, sono ormai acqua passata.

 

Gestione cookie