Paolo Bonolis, la confessione sulla figlia Silvia: “Il problema persiste”

I problemi di salute della figlia di Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, Silvia, purtroppo non sono risolti. Ma ciò non impedisce al conduttore di aver con lei un rapporto speciale. 

“Nostra figlia Silvia ha le sue problematiche di salute, a 18 anni il problema persiste, ma con il suo sorriso è più facile affrontarlo”. Così dice Paolo Bonolis in un’intervista al Messaggero. Un sorriso che è “luce pura”, spiega il conduttore romano, tornato in tv con la nuova stagione di Avanti un altro. La prima figlia nata dal matrimonio con Sonia Bruganelli (dopo di lei sono arrivati il fratello Davide e la sorella Adele) purtroppo sta ancora male, nonostante si sia sottoposta a un lungo periodo di riabilitazione, fatto di sedute di logopedia e fisioterapia.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma familiare di Paolo Bonolis

Non è la prima volta che Paolo Bonolis parla dei problemi di salute della figlia Silvia: “Appena nata venne sottoposta a un intervento al cuore. Il post operatorio fu problematico e la portò ad avere un po’ di ritardi nell’iter della crescita. Le voglio bene come a tutti gli altri figli. Silvia è una bimba bellissima, sempre molto sorridente, molto solare, che ha partecipato alle Special Olympics vincendo anche l’argento nel lancio della palla e l’oro nei 10 metri piani assistiti”.

Leggi anche –> Paolo Bonolis, il dramma della figlia Silvia: la sua malattia

Sonia Bruganelli, invece, parlando della figlia Silvia ha confessato: “Sono diventata mamma con lei, quando mi ha fatto capire che mi ha perdonato tutte le sue mancanze. Ho avuto enormi difficoltà a gestirmi e gestirla. Dei miei tre figli è quella che mi conosce di più, i miei segreti li racconto a lei, mi ha insegnato a essere fiera di me”.

Leggi anche –> Paolo Bonolis, che lavoro fa la moglie Sonia Bruganelli: quanto guadagna