Ilenia Fabbri, indizi contro l’ex marito: “Chi può farle del male?”

Sul caso di Ilenia Fabbri emergono degli elementi che remano decisamente contro l’ex marito di lei, Claudio Nanni. L’uomo è attualmente indagato.

Ilenia Fabbri ex marito omicidio
Ancora in alto mare il caso di Ilenia Fabbri ma con l’ex marito fortemente indiziato Foto dal web

Ilenia Fabbri sarebbe stata uccisa su precisa volontà del suo ex marito, Claudio Nanni. Gli investigatori che indagano sul delitto compiuto a Faenza lo scorso 6 febbraio ne sono convinti. La donna, 46 anni, venne finita da un misterioso aggressore penetrato in casa sua di mattina presto, poco dopo le 06:00. Con Ilenia Fabbri c’era anche una amica della figlia Arianna, che aveva dormito lì. Invece la figlia stessa e Claudio Nanni avevano lasciato da poco l’abitazione per recarsi a Milano.

Leggi anche –> Arianna Nanni, chi è la figlia di Ilenia Fabbri: non era in casa al momento dell’omicidio

Costruendo così un alibi solido per l’uomo. Ad un quarto d’ora dalla avvenuta partenza di padre e figlia, l’assassino è entrato nell’abitazione per fare il lavoro per il quale sarebbe stato assoldato. Una prova che sembra giocare contro all’ex marito della vittima consiste nel fatto che lui stesso aveva fatto fare in un negozio di ferramenta della zona un duplicato della chiave del garage. Il tutto sarebbe accaduto tra estate ed autunno del 2020. Proprio lì Ilenia è stata uccisa. Lo ha confermato lo stesso negoziante, interrogato dagli inquirenti. Ed ora Claudio Nanni è indagato per l’ipotesi di reato di omicidio pluriaggravato in concorso con ignoto. Lui sarebbe il delitto ed è stato il primo, assieme alla figlia e dopo l’amica di quest’ultima, a recarsi sul luogo del delitto, dopo una telefonata della ragazza.

Leggi anche –> Ilenia, giallo di Faenza: ipotesi delitto su commissione

Ilenia Fabbri, la posizione dell’ex marito si complica

La Fabbri è morta a causa di una coltellata fatale. L’idea che l’assassino fosse in possesso delle chiavi trova forza anche dalla totale mancanza di segni di effrazione. E dalla testimonianza dell’amica di Arianna che ha sentito Ilenia gridare: “Chi sei tu?”. Segno che la povera donna non ha aperto la porta al suo assassino, venendone colta di sorpresa”. Ed ancora, Nanni avrebbe chiesto ad una donna che frequentava nel 2019, testuali parole: “Conosci qualcuno in grado di fare del male a mia moglie?”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Donna uccisa a Faenza, chi era Ilenia: tutti i misteri irrisolti del caso

Altro elemento raccolto in sede di testimonianze. I due ex coniugi si erano lasciati male ed erano in causa. E dal 2018 in poi risulta un atteggiamento di ostilità e con anche delle minacce dirette rivolte da Claudio Nanni ad Ilenia Fabbri. La quale aveva confidato a dicembre ad una sua amica di avere paura per la propria incolumità.