Ps5, Sony mostra nuove ip e approfondimenti sulle esclusive previste per il 2021

Con uno State of Play annunciato solo poche ore prima, Sony offre alla sua community uno sguardo sulle produzioni in arrivo su PS5.

In seguito all’uscita ufficiale sul mercato di PS5, in questi mesi si è parlato soprattutto della carenza di scorte delle console Sony e della difficoltà di reperire la nuova ammiraglia dell’azienda giapponese. Nei giorni scorsi Jim Ryan, il presidente della compagnia, ha ribadito che l’azienda è focalizzata nel massimizzare la produzione e migliorare la distribuzione e che cercherà di risolvere il problema della carenza entro il 2021. Gli effetti dello sforzo produttivo dovremmo riuscire a vederli a partire dal mese di marzo, ma questo non è tutto da vedere.

Sempre in questi giorni sono giunte notizie importante sul fronte investimenti e riorganizzazione. Da un report della compagnia è emerso che Sony ha stanziato 329 milioni di euro per finanziare esclusive second party: ovvero esclusive sviluppate da team esterni. La strategia della compagnia, dunque, è quella di offrire il numero maggiore possibile di esclusive console alla propria community, anche se questa esclusività rimarrà probabilmente temporale. Appare infatti chiaro come l’azienda voglia esportare le proprie esclusive anche nel mondo Pc, come dimostra la recente pubblicazione di Days Gone, seconda esclusiva first party che approda sui personal computer.

Nelle scorse ore, infine, è emersa l’intenzione di Sony di smantellare uno storico studio interno. Japan Studio, il primo studio creato dalla compagnia, verrà chiuso ed i dipendenti spostati in altri studi interni. Dello storico gruppo rimarrà solo il Team Asobi, nel quale confluiranno i dipendenti dello Japan Studio che hanno deciso di rimanere con Sony. Una decisione che conferma le ipotesi sulla decisione dell’azienda di spostare il quartier generale negli Usa.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

State of Play: ecco cosa vedremo su Ps5 nei prossimi mesi

Nella conference mostrata in streaming ieri sera non si è parlato delle strategie aziendali, ma di videogiochi. Nei 30 minuti in cui Sony ha mostrato il futuro prossimo di PS5, abbiamo potuto dare uno sguardo più approfondito a videogame già annunciati l’estate scorsa e che dovrebbero fare il loro debutto tra marzo e aprile. Quelli che hanno colpito maggiormente la fan base sono stati sicuramente Kena Bridge of the spirit e Returnal, le due esclusive caratterizzeranno il mese di marzo e quello di aprile di Playstation e sono senza ombra di dubbio dei progetti interessanti.

Leggi anche ->Ps5, i Playstation Studios sviluppano il primo gioco per Xbox

Nel corso dell’evento c’è stato spazio anche per Deathloop, esclusiva temporale in uscita in estate, e per un paio di annunci: l’action in stile cell shading Sifu e l’approdo di Final Fantasy Remake sulla console di nuova generazione. SquareEnix per l’occasione ha rivisto non solo la veste grafica del titolo, ma anche aggiunto un nuovo pezzo di storia e nuovi livelli di difficoltà.

Leggi anche ->Ps5, nuove scorte in arrivo a breve in Italia: come ottenerle FOTO