Alisson, padre trovato morto in un lago: il dramma dell’ex Roma

News Alisson padre morto: l’uomo rinvenuto privo di vita con il cadavere che galleggiava in acqua, scattata una indagine.

Alisson padre morto
Liverpool Alisson padre morto Brasile Foto dal web

Alisson Becker, portiere del Liverpool, ha perso il padre che è morto in circostanze drammatiche. L’ex calciatore della Roma e punto di forza della nazionale del Brasile ha appreso del ritrovamento del corpo del defunto genitore dopo che lo stesso è emerso da un lago vicino alla casa di famiglia in patria. L’uomo si chiamava Josè Agostinho Becker, aveva 57 anni e la causa della morte sembra proprio essere un annegamento.

Leggi anche –> Giampiero Riccioli, chi è l’indagato per l’omicidio di Luigi e Alessandro

Si ritiene che il padre di Alisson fosse andato a farsi una nuotata vicino alla sua proprietà a Lavras do Sul, nel sud del Brasile. Dove attualmente è estate. Con lui c’era un amico, tra l’altro impiegato nella tenuta. Quest’ultimo, non vedendo Becker Sr., ha lanciato l’allarme. Proprio lui ha scoperto il cadavere che galleggiava a fior d’acqua, nella serata di mercoledì 24 febbraio 2021.

Leggi anche –> Poliziotto assassino, ennesimo caso Floyd: la vittima era un reduce 30enne

Alisson padre morto, per le autorità è un incidente

La polizia ha raggiunto il posto e subito ha etichettato il caso come un incidente, senza alcuna circostanza sospetta. Anche Josè Agostinho Becker era un ex calciatore di ruolo portiere, proprio come i suoi due figli, Alisson, che ha 28 anni e che ha vinto la Champions League con il Liverpool, e Muriel, 34enne che attualmente milita nel Fluminense. Da più parti sono arrivati dei messaggi di cordoglio, anche dal club di Rio de Janeiro dove gioca Muriel Becker.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Cadavere adolescente ritrovato in un lago, arrestati tre 18enni

E lo stesso hanno fatto altre squadre calcistiche molto quotate, come il San Paolo e l’Internacional di Porto Alegre. Proprio all’Internacional sia Alisson che Muriel hanno mosso i loro primi passi nel calcio. In famiglia anche il nonno era un calciatore, seppure a livello amatoriale. Mentre la mamma di Alisson e Muriel era giocatrice di pallamano.