Stasera in tv, Porta a Porta: anticipazioni sulla puntata speciale per i 25 anni

Porta a Porta festeggia questa sera con una puntata speciale i 25 anni di messa in onda consecutivi: anticipazioni e ospiti.

Il 22 gennaio del 1996, la Rai ospitava la prima puntata del talk show politico ideato da Bruno Vespa: Porta a Porta. Sono dunque passati 25 anni dalla prima messa in onda di quello che è diventato il programma di approfondimento politico di riferimento del nostro Paese. La ricorrenza verrà celebrata con qualche settimana di ritardo questa sera a partire dalle ore 22.20. Si tratta di un orario simbolico, visto che questo è stato per anni l’orario d’inizio della trasmissione prima che le esigenze del Prime Time spostassero la seconda serata sino al confine con la mezzanotte.

Per evitare ritardi, la Rai ha deciso di allungare l’appuntamento con I Soliti Ignoti, trasmettendo una puntata leggermente più lunga ed inserendo lo speciale per i 25 anni di Porta a Porta subito dopo. In questo modo non si corre il rischio che ci siano tempistiche dilatata ed il programma inizi in ritardo. Un omaggio a Bruno Vespa, il quale di recente si è lamentato in più di un’occasione delle tempistiche dilatate dei programmi che lo precedono.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Porta a Porta, puntata speciale per celebrare i 25 anni della trasmissione

Sebbene non sia trapelato nulla su quello che potremo vedere questa sera nella puntata speciale, è facile immaginare che si voglia omaggiare la trasmissione mostrando alcune delle interviste storiche e dei momenti cult che ne hanno accompagnato la storia. Come dimenticare ad esempio la firma del contratto con gli italiani di Berlusconi del 2001, oppure la prima intervista della trasmissione a Romano Prodi. Un altro momento topico è stato il primo confronto all’americana, proprio tra Berlusconi e Prodi ed il secondo confronto del genere tra Matteo Salvini e Matteo Renzi.

Leggi anche ->Bruno Vespa furioso con Amadeus, il duro attacco in diretta tv

Parecchi dei filmati storici saranno dedicati alla politica, visto che nasce come programma di approfondimento politico. Tuttavia negli anni si è modificato, facendo spazio all’attualità e al racconto della cronaca nera. Vespa è stato il primo a portare un plastico per raccontare la ricostruzione di un omicidio (quello di Cogne), ma anche il primo a portare in studio psicologi e criminologi per raccontare i fatti di cronaca nera secondo canoni differenti. Per quanto riguarda gli ospiti in studio, al momento non abbiamo anticipazioni, ma sarebbe romantico ritrovare Romano Prodi come nella prima puntata del talk show.

Leggi anche ->Bruno Vespa, la gaffe imperdonabile: viene corretto da un ragazzino