Bruno Vespa furioso con Amadeus, il duro attacco in diretta tv

Bruno Vespa perde la pazienza ed attacca in diretta tv Amadeus all’inizio dell’ultima puntata di Porta a Porta.

Porta a Porta è ormai un’istituzione della Rai e della televisione italiana da diversi anni. Il programma di approfondimento politico e di attualità condotto da Bruno Vespa tiene compagnia agli italiani in seconda serata, ma qualche volta inizia ad orari difficili da seguire per molti che il giorno successivo devono alzarsi presto per lavorare.  Nell’ultimo periodo, inoltre, l’orario d’inizio tende a slittare continuamente e molti telespettatori lo hanno fatto notare al conduttore, il quale si scusa ma solitamente onora gli impegni di prima serata senza lamentarsi.

Ieri sera l’inizio del programma è slittato più del solito, tanto da costringere Bruno Vespa a cominciare la trasmissione all’1 di notte. Un orario impossibile per moltissimi telespettatori, se non per tutti. Il motivo di un così grande ritardo è da attribuire alla competizione tra i giovani che ambiscono ad arrivare sul palco di Sanremo il prossimo anno. Come già successo lo scorso anno, infatti, il programma condotto da Amadeus è andato per le lunghe, sforando di molto il tempo previsto per la diretta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bruno Vespa furioso con Amadeus: l’attacco in diretta tv

Il conduttore del Festival era consapevole di aver portato un ritardo eccessivo ed infatti a fine puntata si è scusato con Bruno Vespa; un gesto di galanteria che però non è bastato a placare l’ira del conduttore. All’inizio di Porta a Porta, infatti, il giornalista si è scusato con i telespettatori ed ha lanciato una frecciata ad Amadeus: “Devo scusarmi con il pubblico di Porta a Porta perché questo programma spesso va in onda molto tardi e spesso qualcuno se ne lamenta, ma ci sono programmi più importanti del nostro che finiscono tardi e ce ne facciamo una ragione. Il programma che ci ha preceduto stasera doveva essere di importanza eccezionale perché ci ha spinto fino a quest’ora”.

Leggi anche ->Coronavirus, ricetta di Bruno Vespa: “Idranti contro chi non ha mascherina”

Vespa conclude la sua intro scusandosi nuovamente con il suo pubblico: “Vi chiedo quindi scusa se c’ha spinto ad un’ora così tarda da essere perfino inconsueta per noi che andiamo in onda sempre tardi”. Il fastidio traspare senza difficoltà di lettura dalle parole del conduttore, il quale tuttavia mantiene la consueta eleganza e diplomazia nel muovere le proprie rimostranze.

Leggi anche ->Bruno Vespa, il duro attacco a Diletta Leotta: “Grazia dei chirurgi”