Marco Ferrazzano, chi è il ragazzo scomparso a Foggia: spuntano dei video

Sono trascorse ormai due settimane dal giorno in cui Marco Ferrazzano è scomparso da Foggia, il 22 gennaio 2021. Ecco gli ultimi sviluppi della vicenda.

Lo scorso 22 gennaio, intorno alle ore 15, Marco Ferrazzano è uscito di casa a piedi, dicendo a sua madre che sarebbe andato a fare un giro e che sarebbe rientrato di lì a un’oretta, ma così non è stato: purtroppo di lui si è persa ogni traccia. Il ragazzo, che sta a quanto pare attraversando un periodo difficile, non ha con sé il cellulare né i documenti. L’ipotesi degli investigatori è che sia andato via in treno. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Marco Ferrazzano

La mamma di Marco Ferrazzano, Vincenza, e la zia hanno raccontato di diversi episodi di bullismo nei confronti del ragazzo, più volte preso di mira da baby gang del posto. Nei giorni scorsi hanno anche creato la pagina Facebook “Marco Ferrazzano torna a casa”, dove si legge: “Marco Ferrazzano 29 anni, alto 1.85, capelli scuri, corporatura magra e alto. Scompare Venerdì 22 Gennaio alle ore 15, ha detto che sarebbe andato a trovare un amico ma non si è presentato all’appuntamento e non ha più fatto ritorno a casa”.

Leggi anche –> Coniugi scomparsi, arrestato per omicidio il figlio Benno Neumair

E ancora: “Al momento della scomparsa indossava un giubbotto blu scuro con cappuccio, jeans chiari con strappi all’altezza delle ginocchia, scarpe nere. Era molto agitato per via del furto del telefono avvenuto il giorno prima della scomparsa. Marco è un ragazzo con problematiche psichiche, ma assolutamente innocuo. Se qualcuno lo vede è pregato di avvisare le forze dell’ordine immediatamente e magari avvicinarlo cercando di trattenerlo parlando del più e del meno”.

Lo stesso giorno della scomparsa del ragazzo c’è stato un investimento ferroviario non lontano da Foggia. I resti ritrovati sui binari non sono riconoscibili, ci sono frammenti di vestiti, piccole parti di corpo e sangue, ma non sono state trovate le scarpe. Solo l’esame del dna potrà dare una conferma o una smentita sulla terribile ipotesi del suicidio.

 

Leggi anche –> Giallo Costa Crociere: scomparso Alessio Gaspari, ufficiale italiano