Benno Neumair ultime notizie: “Ha ucciso i genitori in momenti diversi”

Benno Neumair ultime notizie, lui è in carcere per le accuse di omicidio e di occultamento di cadavere. L’idea degli investigatori.

Benno Neumair ultime notizie
Benno Neumair ultime notizie sul delitto di Bolzano Foto dal web

È in carcere Benno Neumair, dopo che lo scorso 29 gennaio è scattato l’arresto per lui che resta l’unico indagato per l’omicidio dei suoi genitori. Peter Neumair e Laura Perselli scomparvero dalla loro casa di Bolzano lo scorso 4 gennaio e successivamente le forze dell’ordine hanno recuperato dalle acque del fiume Adige il corpo della donna.

Leggi anche –> Coniugi scomparsi, arrestato per omicidio il figlio Benno

Nelle scorse ore è emerso un altro cadavere, sempre in analoghe circostanze. Intanto prosegue il lavoro degli investigatori, i quali hanno raccolto degli elementi tali da pensare che i due coniugi siano stati uccisi in momenti diversi. Il duplice delitto potrebbe avere colpito un arco di tempo di 4 ore in totale. I cellulari delle due vittime fanno segnare una differenza temporale pari proprio a 4 ore nell’emissione dei loro ultimi segnali. Il telefonino di Peter Neumair risulta spento dalle ore 17:30 del 4 gennaio, quello di sua moglie Laura dalle successive 21:30.

Leggi anche –> Bolzano, trovato il cadavere di Laura Perselli: arriva la conferma

Benno Neumair ultime notizie, l’idea degli inquirenti

Si ritiene che Benno Neumair abbia ammazzato prima suo padre, presumibilmente per strangolamento, per poi disparsi del corpo. Forse Laura Perselli aveva scoperto quanto fatto dal figlio, il quale ha pensato bene di eliminare pure lei allo stesso modo. Il duplice delitto sarebbe avvenuto proprio in casa.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Peter Neumair e Laura Perselli, dove sono finiti i corpi dei due coniugi scomparsi?

Sul conto di Benno, 30enne personal trainer e che lavorava come insegnante supplente in una scuola locale dopo avere lasciato l’università, si sa che il giovane avrebbe avuto un rapporto spesso di conflitto con i suoi genitori. Ed in particolare con il padre Peter. I vicini di casa ed anche la sorella di Benno hanno fatto riferimento ad una indole aggressiva da parte di quest’ultimo. Il 30enne continua a proclamarsi innocente e si sa anche che avrebbe rifiutato qualsiasi aiuto per avere supporto di tipo psichiatrico.