Ferisce la fidanzata con un machete e le stacca un dito: “Ero geloso”

Un uomo assalta la propria compagna utilizzando un machete e non contento, si lascia andare ad una serie di vandalismi per strada.

ferisce fidanzata con un machete per gelosia
Ferisce fidanzata con un machete per gelosia Foto Mirror

Una donna ha ricordato la terribile circostanza in cui il suo fidanzato l’ha gravemente ferita con un machete, per poi scatenarsi con la droga. Lei è Chelsey Morris, una bellissima ragazza di 21 anni che aveva frequentato il 28 Ryan Abbott. La loro relazione è durata per tre anni e mezzo tra altri e bassi. Un giorno però lui ha definitivamente perso il controllo, assaltando la giovane con una arma da taglio esotica all’interno dell’appartamento dove vivevano.

Leggi anche –> Fabrizio Corona, l’abbraccio ad Asia Argento da dietro FOTO

Abbott avrebbe agito perché spinto dalla gelosia, colpendo Chelsey alla schiena. Lui avrebbe anche cercato di colpirla alla testa. La ragazza si è difesa rimettendoci invece un dito, riattaccato successivamente dopo un apposito intervento chirurgico. L’uomo, dopo l’aggressione che avrebbe potuto risultare fatale, è fuggito. Questi, vestito con solo delle mutande indosso, ha sfondato parabrezza e finestrini delle auto in sosta, causando danni per quasi 3mila euro. Le forze dell’ordine alla fine hanno arrestato Abbott, che ha ricevuto una condanna a 4 anni di carcere per una serie di reati. Oltre ad assalto armato, il 28enne è stato riconosciuto colpevole per rissa ed altri capi di imputazione. La pena risale a giugno 2020 e venne emessa dalla Crown Court di Liverpool. L’assalto con il machete risale a marzo dell’anno scorso.

Leggi anche –> Roberta Siragusa, il fidanzato tenta il suicidio in carcere

Machete, l’arma utilizzata per ferire gravemente la giovane

La povera Chelsey ha affermato di avere avvertito un dolore atroce e ha pensato davvero di morire. “Ero terrorizzata all’idea di andare in tribunale e affrontarlo, ma sono davvero orgoglioso di me stesso per averlo fatto”. I due si conobbero quando erano adolescenti. Dopo essere andati a convivere però lui è cambiato in peggio e ad un certo punto i litigi erano all’ordine del giorno. A causa di Abbott poi la coppia ha perso ogni contatto con gli amici. Lei è rimasto accanto a questo individuo perché lo amava sinceramente. Nonostante i problemi di droga del giovane, Chelsey è riuscita sempre a starne fuori ed al tempo stesso ad aiutarlo. Poi però ha sentito il bisogno di un cambiamento. Così ha trovato un lavoro in una friggitoria poco distante da casa. Lei si era detta stufa di starsene sempre rinchiusa in casa. La cosa non è piaciuta al suo compagno, che ha reagito con una violenza inaudita.

Leggi anche –> Donna uccisa a Faenza, chi era Ilenia Fabbri: tutti i misteri irrisolti del caso

Abbott ha agito per gelosia e sotto l’effetto di stupefacenti

Da Chelsey si apprende come lui non fosse contento, cosa che ha spinto la ragazza a rompere la loro relazione ed a tornare dai suoi genitori. Un successivo incontro, all’apparenza innocente ed organizzato con tanto di cena per chiarirsi, è infine culminato con l’assalto con il machete da parte di lui. E mentre la colpiva, Abbott le chiedeva furioso chi stesse frequentando. Le ferite hanno causato alla giovane una importante perdita di sangue. Ma prima di perdere i sensi è riuscita ad avvertire una amica, che fortunatamente l’ha condotta in ospedale.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Donna uccisa, delitto in strada nel Milanese, la scoperta degli inquirenti

Nel frattempo Abbott si lasciava andare ad una furia cieca, devastando tutto ciò che gli capitasse a tiro in strada. La sua condanna a 4 anni di carcere va unita anche ad un provvedimento di interdizione che gli vieta di avvicinarsi alla sua ex fidanzata fino al 2025. Lei si è detta pessimista sul fatto di potere recuperare la completa funzionalità del dito. Ora ha un appartamento tutto suo e spera che questa storia possa aiutare altre donne a reagire a partner violenti.