EasyJet: nuove regole sul bagaglio a mano in vigore dal 10 febbraio

EasyJet: bagaglio a mano, le nuove regole entrano in vigore da mercoledì 10 febbraio. Le informazioni utili.

easyjet bagaglio a mano
Volo easyJet (Foto di Peter Spranger da Pixabay)

Arrivano le nuove regole sul bagaglio a mano di EasJet che vi avevamo già anticipato. La compagnia low cost ha deciso di adeguarsi alle regole introdotte già da un paio di anni da Ryanair e Wizz Air che consentono di portare in cabina, senza supplemento, solo una borsa piccola da riporre sotto al sedile davanti.

Le nuove regole di EasyJet entrano in vigore mercoledì 10 febbraio. Siamo dunque nell’ultima settimana di voli con il bagaglio a mano grande (trolley) gratuito in cabina. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Voli low cost: le compagnie tagliano l’offerta in Italia

EasyJet: entrano in vigore le nuove regole sul bagaglio a mano

Mercoledì 10 febbraio sarà la data di svolta sul regolamento dei bagagli della low cost EasyJet. Anche la compagnia aerea britannica, infatti, ha deciso di limitare le dimensioni del bagaglio a mano che si può portare in cabina gratuitamente. Ovvero senza pagare supplementi rispetto al costo del biglietto di viaggio.

Finora, infatti, era ancora consentito a bordo degli aerei di EasyJet portare in cabina e riporre nella cappelliera un bagaglio a mano “grande”, solitamente il trolley, di dimensioni massime di 56x45x25 centimetri. Le dimensioni dei trolley più piccoli, ma sufficienti a contenere il ricambio e tutto l’occorrente per un viaggio di pochi giorni o di un weekend. Una possibilità che è stata ampiamente sfruttata dai passeggeri di tutto il mondo, soprattutto giovani o studenti in viaggio per i weekend o le vacanze brevi in Europa.

Da mercoledì 10 febbraio, invece, cambierà a tutto e sarà consentito portare in cabina gratuitamente, senza pagare supplementi sul biglietto aereo, soltanto un bagaglio a mano più piccolo, di dimensioni massime di 45x36x20 centimetri, che andrà riposto sotto al sedile di fronte a quello del passeggero e non nella cappelliera.

Leggi anche –> Voli low cost, Wizz Air apre una nuova base e nuove rotte

Le nuove regole sui bagagli

Solo i passeggeri che hanno acquistato un biglietto Up front o Extra legroom, che prevede un costo aggiuntivo, possono continuare a portare in cabina un bagaglio a mano grande, il trolley, di dimensioni massime 56x45x25 centimetri, incluse maniglie e ruote. In questo caso il bagaglio andrà sempre riposto nella cappelliera.

Inoltre, i titolari di carta easyJet Plus e i clienti che hanno acquistato una tariffa FLEXI possono portare a bordo due bagagli.

Altrimenti si potrà imbarcare il bagaglio in stiva, pagando il relativo servizio che, come sappiamo, per le compagnie low cost è aggiuntivo al costo del biglietto ordinario.

Anche EasyJet, dunque, si adatta alle regole sul bagaglio a mano che erano già state introdotte negli ultimi due anni prima da Ryanair e poi da Wizz Air. Per le compagnie si tratta di un guadagno aggiuntivo, sul costo già risicato dei biglietti, in particolare in questo periodo di forti perdite a causa della pandemia. Inoltre, portare in cabina bagagli più piccoli agevolerà a renderà più veloci le operazioni di imbarco.

Per ulteriori informazioni: www.easyjet.com/it/aiuto/bagaglio/bagaglio-a-mano-e-bagaglio-da-stiva

easyjet bagaglio a mano
Volo easyJet (iStock)