Bagaglio a mano easyJet: nuove regole da febbraio

easyJet pensa alla ripartenza e cambia la policy dei bagagli a mano. Le nuove regole in vigore da febbraio.

regole bagaglio mano easyjet
Cambiano le regole per il bagaglio a mano – Pixabay

Quello che stiamo vivendo e che, speriamo finisca a breve, è un periodo storico molto particolare. Per via della pandemia da Covid-19 tutto il mondo si è fermato, settore aereo compreso. Gli spostamenti sono stati limitati, ridotti all’osso se non addirittura vietati.

Le compagnie aeree, ovviamente, hanno sofferto tantissimo, ma da quando è arrivata la notizia di un vaccino efficace si torna a sperare. Così, easyJet tra offerte e promozioni guarda al futuro anche a livello di nuova strategia per la ripartenza. Tra le tante idee, spunta una nuova politica relativa alla gestione del bagaglio a mano.

Le nuove regole per i bagagli a mano

Come riporta TTG Italia Viaggi, da febbraio entreranno in vigore una serie di nuove politiche relative ai bagagli a mano per easyJet. Una policy studiata per tutti coloro che investiranno maggiormente nel biglietto. Ossia, chi sceglierà delle opzioni a pagamento extra come i posti prioritari o tariffe flessibili, sarà premiato in termini di bagagli.

Sappiamo infatti che le nuove regole per i bagagli a mano di easyJet prevedono una sola borsa delle dimensioni precise 45X36X20. Ossia deve stare sotto il sedile davanti. Chi invece opterà per un biglietto aereo con un posto extra legroom o up front, potrà avere diritto ad un bagaglio più grande da mettere nella cappelliera di dimensioni 56X45X25. Stesso privilegio per i titolari di carta easyJet Plus e i clienti che hanno ptato per tariffa Flexi.

Perché è stata presa questa decisione?

Si tratta di un escamotage è evidente. Negli anni era risultato ormai sempre più evidente che le compagnie aeree non guadagnavano più della mera vendita dei biglietti, ma dai servizi extra. Per far fronte ad un mercato super concorrenziale il costo dei biglietti aerei è infatti sempre più economico e le compagnie aeree trovano il loro introito grazie a servizi accessori come la prenotazione del posto, le assicurazioni e oggi, ovviamente, anche la possibilità di imbarcare o meno i bagagli per evitare i costi aggiuntivi della stiva.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da easyJet (@easyjet)

Vedremo quindi a febbraio come si reagirà a queste novità e, soprattutto, come la prenderà il pubblico di viaggiatori.