Claudia Lepore, il corpo dell’italiana uccisa imbalsamato senza permesso

Hanno compiuto una scoperta molto spiacevole i parenti di Claudia Lepore. Lei era l’italiana trapiantata a Santo Domingo vittima di omicidio a gennaio 2021.

Claudia Lepore uccisa Santo Domingo
Vicenda Claudia Lepore uccisa a Santo Domingo Foto dal web

Emerge una sorpresa amara, amarissima per la famiglia di Claudia Lepore, l’italiana uccisa nei giorni scorsi a Santo Domingo. La donna, 59 anni, proveniva dalla provincia di Modena e si era trasferita nella località caraibica dove aveva aperto una attività imprenditoriale. Si trattava di un ristorante, gestito per un certo periodo di tempo con una nostra connazionale sua amica.

Leggi anche –> Italiana uccisa, Claudia violentata e chiusa in un frigo a Santo Domingo

Poi però il legame di fiducia era venuto meno, e Claudia stava pensando di fare ritorno in patria, a Carpi. L’omicidio del quale è rimasta vittima l’ha vista anche subire una violenza carnale, prima di essere barbaramente ammazzata. Il corpo della donna uccisa era stato rinvenuto all’interno di un frigorifero, a circa due giorni dall’avvenuto tragico evento. Ora si apprende che il cadavere di Claudia Lepore è stato imbalsamato. Una notizia che desta sconcerto prima di tutto nei parenti della donna, che speravano di ottenere delle risposte importanti dall’esame autoptico che avrebbe dovuto svolgersi al rientro in patria della salma.

Leggi anche –> Italiano morto in Spagna: Diego, 33 anni, travolto da onda anomala

Claudia Lepore, famiglia e legali sgomenti: “Nessuno ha dato il permesso”

“Nonostante l’impegno dell’Ambasciata Italiana a Santo Domingo e di tutti coloro che si sono prodigati in questa teiste vicenda, abbiamo saputo che il corpo della povera Claudia Lepore è stato imbalsamato”. Cosa che lascia i legali della famiglia senza parole. Nessuno dei parenti della 59enne aveva autorizzato niente di simile. E questo chiaramente pregiudica la possibile scoperta di indizi utili a capirne di più su quanto successo. Si pensa che tutto ciò sia accaduto per via di norme in vigore tra la polizia mortuaria di Santo Domingo. L’imbalsamazione sarebbe avvenuta dopo una prima autopsia avvenuta nella località caraibica.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Turista italiana morta a Santo Domingo | Angelica aveva 18 anni | FOTO

I sospetti su un omicidio commissionato

Fatto sta che adesso qualunque approfondimento post mortem risulterà del tutto inutile. Anche in virtù di ciò i parenti di Claudia hanno ottenuto il permesso a potere procedere con la cremazione del cadavere. Cremazione che avverrà comunque a Santo Domingo, dove le spoglie di Claudia si trovano ancora. Quando poi le ceneri torneranno in Emilia-Romagna si procederà con una commemorazione funebre. Per quell’omicidio si sospetta che la ex socia della Lepore ed il di lei compagno siano i mandanti. Loro due avrebbero incaricato un uomo del posto di assassinare la 59enne, come è possibile evincere da uno scambio di messaggi avvenuto su Whatsapp.