Vinicio Marchioni, la durissima battaglia con la balbuzie: la sua storia

“È un’anomalia e come tale va trattata” dice l’attore italiano Vinicio Marchioni spiegando come ha convissuto con la balbuzie per 40 anni.

Vinicio Marchioni

Vinicio Marchioni è un attore italiano nato Roma il 10 agosto 1975. Il ruolo per cui è diventato famoso è quello de Il Freddo in “Romanzo Criminale” (serie televisiva ispirata alla Banda della Magliana, realmente esistita). Difficile dirlo quando si parla di un attore così conosciuto, ma l’uomo ha dovuto combattere a lungo contro la balbuzie.

La voglia di Vinicio di condividere la sua storia per aiutare gli altri

“La balbuzie è un’anomalia e come tale va trattata” dice Vinicio Marchioni in un’intervista al quotidiano laCittà di Salerno. “Tanti ragazzi che ne soffrono mi contattano sui social e conosco anche diversi genitori che hanno figli con questo problema”.

Leggi anche -> Vinicio Marchioni, la confessione inattesa sulla moglie Milena Mancini

Secondo l’uomo non è stato il cinema ad aiutarlo a superare quella che lui definisce “un’anomalia”, ma il teatro: sono gli esercizi di dizione e la preparazione necessaria per recitare sul palcoscenico che servono a sconfiggere la balbuzie. “Odio sembrare un eroe, l’attore che nonostante nella vita vera farfugli una parola sì e una no, quando va in scena non si impappina mai” aggiunge.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

La balbuzie sarebbe iniziata quando Vinicio aveva quattro anni: a quanto pare il difetto è ereditario, siccome sia il padre che il nonno dell’attore balbettano. Per questo motivo dice di essere stato bullizzato dai compagni di scuola, nonostante la madre abbia provato a migliorare la situazione portandolo da un logopedista. “Il medico disse di non preoccuparsi: non ero un caso grave. Bastava che mi prendessi il tempo e le sillabe sarebbero uscite, prima o poi”.

Leggi anche -> Milena Mancini chi è: età, carriera, foto e vita della moglie di Vinicio Marchioni

L’attore non si è lasciato scoraggiare da questa problematica ed ha continuato a recitare con passione. Se nella vita privata gli capita ancora di avere qualche difficoltà con alcune parole, qualsiasi problema scompare davanti alla telecamera.

A tutti quelli che lo ammirano dice: “in ogni ambito della vita, dal lavoro agli affetti, vi serviranno sempre autoironia e leggerezza: sono le chiavi per vivere bene in un mondo che farà di tutto per ricordarvi la vostra diversità”.

Vinicio Marchioni