Lombardia verso la zona rossa, la polemica di Fontana: “E’ una punizione”

Lombardia verso la zona rossa, il governatore Fontana è polemico: “Stiamo per entrarci, una punizione non meritata”

stato di emergenza Italia Speranza
Speranza FOTO Getty Images

Si attende l’ufficializzazione del nuovo dpcm che dovrebbe durare fino al 5 marzo. Oggi, infatti, scade il vecchio decreto sulle restrizioni in contrasto alla pandemia. Oltre al dpcm, scadono i colori delle zone in varie regioni. Alcune stanno per tornare in zona rossa. Si tratterebbe di Alto Adige e Lombardia. Proprio quest’ultima sta scatenando, come spesso è accaduto durante questo lungo e difficile anno di lotta alla pandemia, alcune polemiche. Il governatore della regione lombarda, Attilio Fontana, non ci sta a passare in zona rossa e attacca: “Ho appena parlato con il ministro Speranza – riferisce il Corriere della sera -, è una punizione che la Lombardia non si merita. Mi ha detto che farà fare ancora dei controlli”. Per ora si va verso la zona rossa, quindi, ma Fontana si aggrappa ai controlli ulteriori promessi dal ministro Speranza per verificare se effettivamente i dati della Lombardia portano alla zona rossa.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Lombardia verso la zona rossa, Fontana attacca

Va detto che i parametri sono diventati più stringenti rispetto a prima. Il governo ha deciso di rendere questi ultimi leggermente più gravosi perchè è attesa la terza ondata e la volontà è quella di smorzarla. In altri paesi vicini all’Italia, infatti, la terza ondata di contagi è già in essere e questo preoccupa il governo. La crescita dei dati indirizza, infatti, verso una tendenza che potrebbe portare ad una nuova ondata.

Leggi anche > Humanitas, appello del direttore sui vaccini

Per questo motivo, si cerca di evitarla o smorzarla cercando di rendere un po’ più rigidi i parametri delle varie fasce di restrizioni. Intanto Fontana ha rincarato la dose: “Io sono molto cauto nella valutazione dei dati ed epidemiologica, ma onestamente credo che la Lombardia non si meriti il rosso. Il conteggio dell’Rt è una cosa estremamente opinabile e poi si riferisce a dati vecchi”.

Leggi anche > Dramma in Sardegna per una studentessa

Nuovo Dpcm
Conte foto dal web