Il Covid è come un’influenza, famoso medico della tv Usa ricoverato in gravi condizioni

Aveva detto che il Covid era non più grave di una normale influenza. Adesso che è risultato positivo, forse la pensa diversamente…

Non è la prima volta che chi aveva negato o sminuito il Covid, si ritrova a doversi ricredere e scusare dopo aver contratto il virus. La risonanza è particolarmente importante quando si tratta di personaggi pubblici o volti noti della televisione. E’ il caso di Drew Pinsky, un medico specializzato in dipendenze, diventato ormai una star della televisione statunitense. La sua storia con il Coronavirus è passata dal non prenderlo sul serio, a contrarlo e rendersi conto di aver sbagliato.

Prende il Covid dopo averlo sminuito per mesi

Già durante il primo lockdown e la prima fase della pandemia di Covid, Drew Pinsky aveva detto che il virus “non era più grave di una semplice influenza“, sminuendone gli effetti distruttivi che tutti abbiamo visto. Ad Aprile 2020 aveva già dovuto scusarsi per aver sottovalutato la pandemia in corso e ora è costretto a fare i conti con un test positivo.

Leggi anche–> Medico negazionista, procurato allarme sul web: indagato

Lo ha annunciato nella giornata di oggi con un post su instagram, in cui ringrazia per tutte le persone che gli hanno chiesto come stesse. Ha così raccontato di avere i sintomi del virus già da sabato e che l’infezione è stata confermata nella giornata di martedì. Pinsky ha poi assicurato che sua moglie e i suoi figli sono invece negativi.

leggi anche–> I negazionisti protestano in piazza ad Udine e Torino, finisce così

Il Coronavirus non è uno scherzo, non lo consiglio a nessuno. Ero in un acuto stato febbrile e continuavo a risultare negativo. Se non fosse stato il Covid, si saebbe trattato di una leucemia linfatica, che non volevo avere” ha spiegato il dottore che, intorno al mese di marzo, aveva detto che sarebbe stato più probabile essere colpiti da un asteroide, che prendere il virus.