Stop ai voli con la Gran Bretagna: allarme per la variante del coronavirus

Cancellati tutti i voli Inghilterra- Italia. Anche Olanda e Belgio bloccano gli spostamenti. Timore per la nuova variante del virus

aerei londra
Tutti a terra gli aerei da Londra all’Italia

Una nuova variante del Sars-CoV-2 isolata del Regno Unito e più contagiosa della precedente del 70% mette paura e obbliga alla chiusura. Così Londra e il sud dell’Inghilterra va in lockdown e il resto dell’Europa sospende immediatamente tutti i voli da e per la Gran Bretagna.

A bloccare gli spostamenti sono Italia, Olanda e Belgio – che ha sospeso anche i collegamenti ferroviari dall’Inghilterra via Francia – mentre Germania e Francia faranno altrettanto nelle prossime ore. Ma non è solo il Regno Unito nel mirino. Anche in Sudafrica è stata isolata una variante del virus, oltre che in Danimarca, nei Paesi Bassi e in Australia.

L‘Organizzazione Mondiale della Sanità è in stretto contatto con le autorità sanitarie inglesi per comprendere le implicazioni di questa nuova variante. Sarebbero 21 le modificazioni riscontrate che renderebbero il virus, stando agli esperimenti effettuati in vitro, 70 volte più contagioso.

Sembrerebbe anche causare forme di Covid più gravi – per via di una maggiore virulenza. Non è ancora chiaro se questa variante possa rendere inefficace il vaccino. Ed è questa la domanda più importante e più preoccupante.

Stop ai voli Italia-Regno Unito: cancellati da domani i voli per Londra

La Farnesina ha annunciato che sta per essere firmato l’ordinanza con cui verranno sospesi tutti i voli fra l’Italia e il Regno Unito. “Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani – ha detto il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio – per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna”.

Intanto però stanno sbarcando in Italia centinaia di viaggiatori provenienti dall’Inghilterra. Nella giornata di oggi solo in Lombardia ne arriveranno 12, 8 voli atterreranno a Roma e 4 nel Veneto e altri 8 in diverse regioni italiane.

Allo sbarco non c’è più l’obbligo dei tamponi. Chi arriva deve mostrare il risultato di un tampone eseguito non più di 72 ore prima della partenza o alternativamente deve fare una quarantena fiduciaria di 14 giorni.