Coimbra: cosa fare e cosa vedere in un giorno

Questo elenco di luoghi da vedere a Coimbra vi aiuterà a non perdere nulla di importante in una delle più città più belle del Portogallo, sfruttando al meglio il vostro tempo.

cosa fare a Coimbra in 1 giorno

Situata a sud di Porto e attraversata dal fiume Mondego, questa prestigiosa città universitaria è perfetta per trascorrere una giornata visitando i suoi edifici e le sue chiese più antiche, passeggiando per le ripide vie del centro storico, rilassandosi nei suoi giardini e gustando deliziosi piatti tipici del paese come il baccalà con la panna o il polpo al lagareiro.

Cosa fare a Coimbra in un giorno

Ecco una lista delle 8 cose imprescindibili da fare a Coimbra durante la vostra visita.

1. Università di Coimbra

Cosa fare a Coimbra: visita all'università
L’Università di Coimbra

Tra le cose migliori da fare a Coimbra c’è la visita all’Università più antica del Portogallo.
Situata nella parte alta della città, questa prestigiosa università è stata fondata nel 1290 e dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 2013.
Uno dei luoghi più belli e significativi del complesso architettonico è il Paço das Escolas (il palazzo delle scuole), il quale è caratterizzato da diversi monumenti situati intorno ad un ampio cortile. Tra di essi spicca un’alta torre, da cui la vista sulla città è da mozzare il fiato.

Uno dei suoi edifici più importanti è il Palazzo Reale, il quale conta con diverse sale che meritano di essere visitate, come la Sala dos Capelos, la Sala del Examen Privado, la Sala das Armas e la Cappella di São Miguel.

Tuttavia, nulla è paragonabile alla bellezza della Biblioteca Joanine in stile rococò del XVIII secolo, che incanta con i suoi scaffali di legno pieni di libri antichi e i suoi soffitti dipinti.

2. La cattedrale vecchia

La Cattedrale Vecchia non può non rientrare nella lista delle cose da fare a Coimbra in un giorno. Si tratta di uno dei più bei monumenti romanici del paese completata a metà del XII secolo.
Questa chiesa, infatti, sembra essere l’unica ad essere sopravvissuta dall’epoca della Riconquista e, sebbene il suo esterno sembri un piccolo castello merlato sulle mura, all’interno ospita un bel chiostro gotico.
Altri elementi architettonici di rilievo sono la Porta Especiosa, un magnifico portico in stile rinascimentale sulla facciata nord, e i capitelli decorati con motivi romanici.

vecchia cattedrale coimbra
La Vecchia Cattedrale di Coimbra all’interno

Orario visite: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.30. Il sabato chiude alle 18.30 e la domenica è aperta dalle ore 11.00 alle 17.00.

3. Cosa vedere a Coimbra: il suo famoso centro storico

Il centro storico, che si estende intorno a una collina in cui abbondano le strade ripide, è un altro dei luoghi imprescindibili da visitare a Coimbra.
Partendo dalla popolare Piazza del Commercio, ci si può perdere tra le sue stradine strette circondate da edifici storici molto suggestivi.
Una delle strade più commerciali della zona, è la Rua Ferreira Borges. Essa collega il fiume Mondego con la Piazza VIII Maggio, una delle piazze principali della città e dove si trova il fantastico Monastero di Santa Cruz.
Un’altra piazza per sentire l’incredibile atmosfera universitaria della città è la Piazza della Repubblica, piena di terrazze per bere un drink al tramonto.

4. Il Giardino Botanico

Il Giardino Botanico, situato accanto all’Acquedotto di San Sebastian del XVI secolo, rientra nella lista tra le cose da fare a Coimbra in un giorno.
Fondata dal Marchese di Pombal nel 1773, in questo spazio verde e alberato ci si può isolare dal trambusto della città facendo piacevoli passeggiate lungo i suoi bei sentieri ed ammirando alcune delle sue magnifiche fontane. Tra le specie vegetali troverete piante tropicali, piante ornamentali, piante grasse, oltre a diverse collezioni di giunchiglie e conifere.

L’orario di visita del giardino Botanico va dalle 9.00 alle 17.00, da ottobre a marzo. Il resto dei mesi, invece, è aperto dalle 9.00 alle 20.00.

5. Il Monastero di Santa Cruz

Percorrere la Rua Ferreira Borges fino a raggiungere la Piazza VIII Maggio e vedere l’impressionante facciata del Monastero di Santa Cruz, è un’altra delle cose migliori da fare a Coimbra.
Fondato dall’Ordine dei Canonici Regolari di Sant’Agostino nel 1131, questo tempio romanico è diventato il Pantheon Nazionale da quando D. Afonso Henriques e D. Sancho I, i primi re del Portogallo, sono stati sepolti qui.
Oltre ad osservare attentamente tutti gli elementi architettonici di questa facciata del VXI secolo, vale la pena di entrare all’interno per vedere il Chiostro del Silenzio, la Cappella dei Martiri del Marocco e la Cappella Maggiore, dove troverete le tombe reali.
Una volta finita la visita al monastero, non dimenticate di visitare il Jardim da Manga, un magnifico edificio rinascimentale con diverse fontane e piccole piscine intorno ad esso.

L’orario di visita del Monastero dal lunedì al venerdì è dalle 9.00 alle 17.00, il sabato dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, e la domenica dalle 16.00 alle 17.30.

6. Visita al Parco Quinta Das Lagrimas

Visita al Parco Quinta Das Lagrimas
Parco Quinta Das Lagrimas

Uno dei luoghi più belli e romantici da visitare a Coimbra è sicuramente il Parco “Quinta das Lagrimas“. Qui ebbe luogo la scena di una storia d’amore che ha segnato la storia del Portogallo, tra Pedro de Portugal e Inês de Castro, la dama di compagnia di sua moglie.
Sotto la pressione della corte e del popolo, il re ordinò l’assassinio di Ines a Quinta das Lagrimas, che provocò la rabbia del figlio Pedro, il quale guidò un esercito che devastò gran parte del paese e uccise gli assassini della sua amata.
Nel presente, questo parco – che occupa più di 18 ettari di natura – al suo interno è caratterizzato da un hotel di lusso circondato da giardini, alberi centenari provenienti da diversi angoli del mondo e la Fonte das Lagrimas che, secondo la leggenda, fu formata dalle lacrime di Ines quando fu uccisa.

L’orario di visita da dal martedì alla domenica dalle ore 10:00 alle 19:00, de marzo a ottobre. Il resto dei mesi il Parco chiude alle ore 17. 

7. Il Monastero di Santa Clara

Attraversando il fiume dal ponte di Santa Clara o dal ponte di Pedro e Ines, oltre ad avere una fantastica vista della città, si raggiunge il vecchio monastero di Santa Clara.
Suddetto luogo sacro, costruito nel 1314, aveva il grande problema di essere situato molto vicino al fiume Mondego. Per questo motivo, nel corso dei secoli subì frequenti inondazioni, le quali fecero sì che nel XVII secolo le monache si trasferirono nel nuovo Convento di Santa Clara.
Dopo un accurato restauro, fu possibile riportare alla luce la parte inferiore della chiesa e il suo chiostro.
Il nuovo Monastero di Santa Clara si distingue da questo per il grande chiostro e lo stile manierista. Essa, inoltre, ospita la bara d’argento contenente il corpo della regina Isabella.

Il monastero di Santa Clara tra le cose da fare a Coimbra

L’orario di visita al Monastero va dal martedì a domenica dalle 10:00 alle 19:00, da aprile a ottobre. Nel resto dei mesi, invece, chiude alle ore 17:00.

8. La Cattedrale Nuova tra le cose imprescindibili da fare a Coimbra

La Cattedrale Nuova di Coimbra, situata in una vecchia scuola gesuita e costruita tra il 1598 e il 1698, è un edificio maestoso che merita assolutamente una visita.
La facciata della chiesa sorprende per l’armoniosa mescolanza di due stili diversi: manierista nella parte inferiore con 4 statue di santi gesuiti e barocca nella parte superiore. All’interno spiccano le magnifiche pale d’altare dorate, gli stalli del coro e il fonte battesimale, entrambi portati dalla Cattedrale Vecchia.

L’orario di visita della Cattedrale va dal martedì al sabato dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.30; la domenica, invece, è aperta dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00.

 

 

 

Di:Lucia Schettino