Padre violenta figlie, loro lo uccidono: i conservatori vogliono le loro teste

Tre giovani ammazzano il papà orco: padre violenta figlie e loro non ne possono più di subire i tremendi abusi. Ma ora rischiano grosso.

Padre violenta figlie
Un Padre violenta figlie e viene ucciso da loro Foto dal web

Un padre violenta le figlie e questo porta al verificarsi di una ulteriore tragedia tutta in famiglia. Infatti le giovani Angelina, Krestina e Maria Khachaturyan non hanno potuto più sopportare una simile nefandezza e hanno ucciso l’uomo. La vicenda risale al 2018. All’epoca le ragazze avevano rispettivamente 19, 18 e 17 anni. Il delitto avvenne a Mosca ed ora tutte loro verranno sottoposte a processo con l’accusa di omicidio premeditato.

Leggi anche –> Violenza carnale, 23enne mette incinta cugina 12enne e scappa

È acclarato come il padre violenta le figlie fino a luglio del 2018. Le cose andavano avanti da tempo, ma le tre sorelle hanno deciso di mettere fine a quella spirale di stupri e di violenze carnali tutte in famiglia agendo in maniera altrettanto brutale. Il loro 57enne genitore venne accoltellato dopo essere stato messo fuori combattimento con dello spray al peperoncino. Il processo a carico delle ragazze aveva intrapreso, per quanto riguarda la linea difensiva da seguire, la strada della legittima difesa. Ma a quanto pare, da ambienti conservatori ed ultraconservatori che si sono dimostrati fin dal primo istante ostili alle tre sorelle, è arrivata l’accusa di omicidio premeditato. Si spera che il procedimento in aula di tribunale possa non essere inquinato da eventuali strumentazioni di carattere politico.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Genitori uccidono figli, loro erano fratellastri: ora c’è una novità – FOTO

Padre violenta figlie, loro lo uccidono ma i conservatori le vogliono condannare

Le ragazze rischiano una incarcerazione che va dagli 8 ai 20 anni di reclusione e da più parti la stampa estera sottolinea come i casi di ricorso che hanno esito favorevole agli imputati in situazioni come queste sia estremamente bassi. In merito all’uomo ucciso che violentava le sue stesse figlie, si sa che era un fervente cristiano ortodosso praticamente. Ma in ambito domestico era un violento. Aveva più volto picchiato la moglie, cacciandola infine di casa assieme al loro figlio maschio. Poi sono emersi gli abusi ai danni delle loro figlie adolescenti. Oltre agli stupri, tutte loro avevano subito anche percosse e minacce psicologiche. Le aveva ridotte in vera e propria schiavitù. L’uomo era anche un alcolista ed in una delle circostanze in cui tornava a casa dopo essersi ubriacato, le tre giovani hanno deciso di far finire quel loro incubo in modo drastico.

Leggi anche –> Stupro su oltre 200 bambini | lui viene violentato e ucciso per punizione