Novità per Natale, alcune regioni saranno zone bianche: cosa significa

Natale è vicino, e siamo tutti in attesa di sapere come potremmo trascorrere le feste. Scopriamo la proposta che è stata avanzata a Conte.

Il periodo più scintillante e movimentato dell’anno è oramai alle porte. Proprio così, il Natale è distante soltanto pochi giorni da noi, che già a partire da domani entreremo nel mese di Dicembre. Tra decorazioni, luci, e musica a tema, la popolazione italiana ha già cominciato a chiedersi quali saranno le regole da seguire durante le feste e se si potrà godere del calore e dell’affetto della propria famiglia. Scopriamo insieme che cosa ne pensa il Premier Conte a riguardo e quale è stata la proposta a lui avanzata per salvare il Natale.

Leggi anche->L’annuncio di Conte, da domani cambia tutto per le Regioni rosse

La situazione sanitaria attuale, seppur in miglioramento, non è certamente idilliaca. Hanno già cominciato ad arrivare da Milano e Torino, finalmente in zona arancione, le prime immagini, e a quanto pare le piazze sono già piene di cittadini. Gli assembramenti non sono l’idea migliore al momento, ma la maggior parte delle persone ha dichiarato di aver avuto bisogno di una passeggiata in seguito al periodo di reclusione. Alcuni ne hanno quindi approfittato per godersi un po’ di shopping, preparandosi così all’arrivo del Natale. Ma cosa ne sarà delle feste quest’anno? Quali sono le proposte per il 25 Dicembre?

Leggi anche->Coronavirus, Brusaferro frena: contagio elevato, vietato riaprire

Sono le ‘zone bianche‘ la proposta più originale presentata di fronte al Premier. L’idea arriva direttamente dal governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti. L’uomo, intento a difendere l’ambito economico della nazione, ha parlato dell’introduzione di tali zone, al fine di salvare il Natale e dare una bella scossa all’economia e alla produttività del paese.

Leggi anche->Vaccino anti Covid, parla Locatelli: “A fine estate saremo fuori dall’incubo”

Un’idea alquanto originale quella di Toti, volta ad agevolare l’economia e a regalare agli italiani qualche giorno di respiro. La proposta favorisce l’apertura dei negozi e la facilitazione degli spostamenti, tutto ciò di cui la popolazione avrebbe attualmente bisogno per liberarsi dello stress accumulato di recente. Ovviamente un’idea simile implicherebbe rischi non indifferenti, motivo per il quale il Premier Conte ha deciso di valutare attentamente la situazione prima di prendere una decisione definitiva.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in temo reale CLICCA QUI

La proposta avanzata a Conte: Premer scettico di fronte alle zone bianche

Il Premier Conte sembrerebbe non essere particolarmente d’accordo con la proposta del governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti, in merito alle zone bianche in Italia. Anche Franco Locatelli, il presidente del Consiglio superiore di sanità ha espresso la sua opinione in merito. “Fino a dopo il periodo natalizio credo ci siano troppi rischi per ulteriori abbassamenti” ha dichiarato.