Maradona, Belen Rodriguez mostra il VIDEO del tango insieme

Da Belen Rodriguez arriva un grande omaggio a Diego Armando Maradona, argentino come lei e vero e proprio idolo del Paese sudamericano.

Belen Rodriguez Maradona tango
Instagram Belen Rodriguez Maradona tango insieme Foto dal web

Belen Rodriguez omaggia Diego Armando Maradona. La 35enne originaria di Buenos Aires e connazionale dell’ex calciatore del Napoli e della nazionale argentina, come ormai ben noto, è scomparso all’età di 60 anni in seguito a pesanti complicazioni cardiache e respiratorie. Ora proprio a Maradona Belen rivolge un ricordo che sta ricevendo le manifestazioni di affetto di tantissimi appassionati di calcio che vedevano in Diego un mito, un dio sceso in terra, il Dio del Calcio. La sudamericana fa vedere un estratto di una passata edizione di ‘Amici’ nel corso della quale il più forte calciatore di tutti i tempi fu presente come ospite d’onore. E ad un certo punto la improvvisata coppia Maradona Belen balla insieme sulle note latinoamericane.

Leggi anche –> Maradona, il suo medico personale: “Morto perché curato male”

In quella circostanza il Pibe de Oro fu invitato in qualità di giudice alla serata speciale di ‘Amici 17’ nel 2018. Quella danza ricevette applausi ed ammirazione da parte di tutti, con Diego che, nonostante una forma fisica non al meglio, seppe destreggiarsi alla grandissima. Come del resto ha sempre saputo fare nel corso della sua vita, sia dentro che fuori dai campi di calcio. “Tu, starai bene da tutte le parti! Gracias Diego”, scrive Belen Rodriguez sul suo profilo Instagram. Il tutto inserendo uno scatto di lui durante una partita con l’Argentina. Poi ecco anche il video del loro ballo insieme.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Leggi anche –> Maradona come è morto, gli ultimi istanti: l’hanno trovato in casa

Maradona Belen, il grande omaggio di lei al Dio del Calcio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da koortoon (@koortoon)

In Argentina il governo locale ha proclamato un lutto nazionale di tre giorni. Ed anche a Napoli, la sua Napoli, l’amministrazione capeggiata da Luigi De Magistris ha fatto lo stesso. Il sindaco ha anche proposto di intitolare a Diego lo stadio ‘San Paolo’. Tutta la città sta rendendo omaggio al suo re, che ha rappresentato qualcosa di molto più grande della semplice immagine di calciatore. Lui si era identificato con i napoletani, con le tante difficoltà che caratterizzano Quella città, e non sarà mai dimenticato.

Leggi anche –> Non ho visto Maradona, ma il suo nome vivrà per eterno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mehdi Darabi (@mehdidarabi.music)