Anziano molesta bambina, baciata e palpeggiata durante la messa

Un anziano molesta bambina mentre entrambi partecipano ad una funzione religiosa. Proprio la vittima racconta le orribili nefandezze subite.

anziano molesta bambina chiesa
In chiesa durante la messa anziano molesta bambina con toccate alle parti intime Foto dal web

Un anziano molesta bambina. L’orribile episodio è avvenuto tra l’altro in un momento particolare, con i due che stavano partecipando ad una messa. La vicenda ha visto come protagonisti un uomo di 81 anni ed una bimba di appena 9, in un piccolo Comune della provincia di Arezzo.

Leggi anche –> Stupro | italiano arrestato in Francia per abusi su figlie delle compagne

Il caso verrà dibattuto tra un mese circa in tribunale, appena qualche giorno prima di Natale. Il tutto avvenne proprio prima delle festività del 2018 ed ora si finisce finalmente al processo. Decisive le dichiarazioni rilasciate dalla stessa vittima in fase di incidente probatorio, che gli inquirenti hanno ritenuto attendibili. Ora la Procura intende andare fino in fondo a questa scabrosa vicenda in cui un anziano molesta bambina. La giovanissima ha raccontato di essere stata toccata nelle sue parti intime oltre a ricevere un bacio sul viso, mentre lei e l’uomo stavano prendendo parte ad una funzione religiosa. Lui non si sarebbe curato della presenza di altri.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Abusi su minore | vittima una 16enne | indagato ex avvocato di Berlusconi

Anziano molesta bambina: “Palpeggiamenti e baci in chiesa”

Proprio la presenza della folla gli avrebbe fatto maturare l’idea di potere agire di nascosto. Sembra che i due non si conoscessero e che l’81enne abbia agito di impulso. Lei si sarebbe subito sottratta. Ad attestarne la validità della deposizione effettuata c’è anche una valutazione di carattere psicologico. L’anziano avrebbe potuto scegliere il rito abbreviato, che gli avrebbe potuto garantire lo sconto di un terzo della pena in caso di eventuale condanna. Invece l’imputato ha preferito optare per il rito abbreviato. Il processo presenterà delle novità. Si attende la celebrazione del mese prossimo. Come aggravante l’imputato deve affrontare il fatto che la sua vittima sia così giovane, di età di gran lunga inferiore ai 14 anni.