Vaccino, Bill Gates conferma: “A febbraio ne avremo diversi ma attenzione”

Il noto filantropo ed ex presidente di Microsoft, Bill Gates, dice la sua sulla ricerca attuale di un vaccino anti pandemia. “Buone notizie”.

Vaccino Bill Gates
Ricerca Vaccino Bill Gates Foto dal web

Anche Bill Gates si sbilancia in merito alla realizzazione di un vaccino contro la pandemia attuale. Il cofondatore ed ex presidente di Microsoft, oggi filantropo attivo in molti settori a più livelli nell’ambito della beneficenza, si è detto fiducioso in tal senso, nel corso di una intervista rilasciata alla CNN. A suo dire quasi tutti i prototipi attualmente in fase di messa a punto, da Moderna ad AstraZeneca fino a Pfizer-Biontech, saranno pronti entro febbraio 2021.

Leggi anche –> Ci sarà la terza ondata, l’allarme di Pregliasco: la spiegazione

A questi bisogna aggiungere anche il vaccino di Johnson&Johnson e quello di Novavax. “Funzioneranno con livelli di efficacia molto elevati”, sostiene Bill Gates. Che ha elargito anche sostanziose donazioni in questo senso. Ma fine alla fine dell’inverno occorrerà che tutti facciano attenzione, rispettando le regole ben note su mascherine, divieto di assembramenti ed altro. Proprio la stagione fredda è il periodo dell’anno in cui la carica virale delle malattie diventa più intensa. Alcuni studi ufficiali affermano che nei prossimi tre-quattro mesi potrebbe esserci una media di ulteriori 85mila vittime nel mondo a causa della pandemia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Massimo Galli: “Preoccuparsi per Pasqua e la terza ondata”

Vaccino, Bill Gates fiducioso: “Ne avremo diversi a febbraio ma fino ad allora attenti tutti”

Ad oggi i numeri riferiscono di quasi 56 milioni di contagi, con un milione e 340mila vittime accertate. Bill Gates dà anche il buon esempio alla popolazione statunitense, affermando che il suo pranzo del Giorno del Ringraziamento avverrà in videoconferenza per quei membri della sua famiglia che non potranno essere presenti a casa sua. Il Giorno del Ringraziamento è praticamente la principale festività nella cultura e nella tradizione degli Stati Uniti ed è importante almeno quanto il Natale. Si festeggia l’ultimo giovedì di novembre e di solito prevede anche parate e sfilate. Ma le norme anti contagio quest’anno vietano qualsiasi manifestazione del genere.

Leggi anche –> Massimo Galli | ‘Niente aperture a Natale | c’è in gioco la vita di…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bill Gates (@thisisbillgates)