Coronavirus, Massimo Galli: “Preoccuparsi per Pasqua e la terza ondata”

Un nuovo monito nell’emergenza Coronavirus, il professor Massimo Galli: “Preoccuparsi per Pasqua e la terza ondata”.

Massimo Galli lockdown dpcm

Massimo Galli, direttore di Malattie Infettive dell’ospedale Luigi Sacco di Milano, lancia un nuovo allarme. Lo fa nel corso del suo intervento al convegno ‘Covid Geo: Comunità sicure. Scienza e tecnologia per ripartire in sicurezza e per sempre’. Spiega infatti che la priorità non dovrebbe essere preoccuparsi delle festività natalizie.

Leggi anche -> Morta Martina Bonaretti, chi era la 21enne emiliana colpita dal Covid

Questo il monito del professor Galli: “Ora abbiamo il dovere di analizzare cosa succederà a Pasqua se questa seconda ondata non verrà soppressa come si deve. Altrimenti è come fare le diete molto concentrate e poi ci si arrabbia se dopo si ingrassa un chilo alla settimana”.

Leggi anche -> Maristella, morta a 20 anni di Covid: “Dobbiamo tutelare i più fragili”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il nuovo monito sul Coronavirus del professor Massimo Galli

Lombardia zona rossa Galli

“O si riesce a trovare un mantenimento, almeno fino a quando non arriverà il vaccino, o la terza ondata è scontata”, sono le parole di Galli che poi mostra un dato importante: l’Election day del 21 e 22 settembre in Italia – ovvero le due date in cui si è votato per Referendum e elezioni Regionali – avrebbe portato a circa 88mila infezioni in più di Sars-Cov-2. Lo rende evidente una stima elaborata dallo statistico Livio Fenga dell’Istat.

Quindi il professor Massimo Galli fa una riflessione sulla necessità di portare decine di milioni di italiani al voto: “Per le elezioni non era il momento e queste sono costate, secondo una modellizzazione, 88mila casi che altrimenti non ci sarebbero stati. I morti? Vogliamo essere bassi e contare un 2%. Basti pensare che 880 è l’1%. I dati sono realismo”. Insomma, il noto dirigente medico dice no a nuove aperture, che potrebbero rivelarsi molto pericolose.

Massimo Galli Natale 2020