Contagi oggi | l’OMS | ‘No lockdown se usassimo sempre le mascherine’

Indossare le mascherine in maniera corretta farebbe si che i contagi oggi calassero, senza neppure l’applicazione di lockdown e misure simili.

contagi oggi mascherine Oms
Aggiornamenti contagi oggi mascherine Oms Foto dal web

Uno studio dell’Oms sui contagi oggi ribadisce l’importanza estrema rivestita dalle mascherine. L’Organizzazione Mondiale della Sanità fa sapere che se tutti quanti utilizzassero tale accessorio in maniera corretta, non ci sarebbe bisogno di attuare alcun lockdown o misura restrittiva estrema.

Leggi anche –> Nuovo Dpcm in arrivo: divieti, chiusure, negozi, sport, tutte le novità

L’Ente che fa capo all’Onu fornisce anche una stima precisa: se il 95% della popolazione di uno stato cominciasse ad applicare la mascherina in maniera corretta (coprendo anche il naso oltre alla bocca, cosa che non tutti fanno, n.d.r.) “non sarebbe necessario un lockdown. Mentre con un 60% o meno questo si rende necessario”. Ma comunque le mascherine non sono il rimedio definitivo. Funzionano in maniera efficace se applicate ad altre misure come il distanziamento sociale, la cura dell’igiene personale, l’applicazione di gel disinfettanti ed il divieto di dare forma ad assembramenti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Leggi anche –> Covid, in Italia contagi 17,5 volte superiori, lo rivela uno studio

Contagi oggi, le mascherine sono una protezione importantissima

Tanto l’Oms quanto le autorità governative e locali, non solo in Italia ma in tutto il mondo, sottolineano tutto ciò. Nonostante la pandemia ed i contagi oggi, ci sono parti del mondo in cui non ci sono state restrizioni particolari. È il caso della Svezia, che ad inizio anno ha praticamente fatto finta che non ci fosse alcuna emergenza. I contagi oggi però sono aumentati anche lì e con il passare del tempo le autorità del posto hanno consigliato sempre più di usare la mascherina. Prima di allora Stoccolma si era limitata a fare riferimento ad igienizzare le mani ed a rispettare la tendenza ad evitare la formazione di gruppi di persone. Indicazioni molto blande, le quali però sono diventate poi via via più importanti. In tutto ciò comunque è il senso di responsabilità delle persone a fare la differenza.

Leggi anche –> Museo delle Civiltà | il direttore Filippo Maria Gambari ucciso dal virus