Si è spenta Alessia Mantonico, morta di fibrosi cistica a soli 24 anni

Alessia Mantonico ci ha lasciati all’età di soltanto 24 anni. Era affetta da fibrosi cistica, una malattia che non le ha mai dato tregua.

Un altro angelo è volato via troppo in fretta. Si tratta della splendida Alessia Mantonico. La ragazza ci ha lasciati all’età di soltanto 24 anni, a causa di una malattia da cui era affetta sin dalla nascita, la fibrosi cistica. La sua famiglia sta attraversando al momento il gravissimo lutto, che ha lasciato nei cuori dei suoi cari una cicatrice profondissima e sicuramente insanabile. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Alessia e su quello che le è successo.

Leggi anche->Bimbo di 6 anni con la fibrosi cistica guarisce dal Coronavirus: è un eroe

Alessia era affetta da fibrosi cistica fin dalla nascita. La malattia infatti l’ha accompagnata sin dai primi giorni di vita. Non è facile convivere con un simile peso, che abbatterebbe e demoralizzerebbe chiunque. Ma Alessia era diversa. I racconti della sua voglia di vivere e del suo spirito battagliero e coraggioso stanno già facendo il giro del web. La ragazza ha combattuto con tutte le sue forze, e la sua storia non cerrà mai dimenticata.

Leggi anche->Angelica muore a 26 anni, era il simbolo della lotta alla fibrosi cistica

La famiglia sta attraversando un lutto gravissimo, ed anche le persone a lei vicine. Alessia, che non ha mai tentato di nascondere la malattia, si è impegnata duramente nella battaglia a favore della sensibilizzazione e della solidarietà volta a finanziare la ricerca. Attorno alla famiglia si sono stretti tutti i cari e i compaesani, che non dimenticheranno mai la figura di Alessia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I racconti dei cittadini dopo la scomparsa di Alessia Mantonico

Alessia Mantonico si è spenta all’età di soli 24 anni, lottando con tutte le sue forze contro la fibrosi cistica. La malattia non le ha mai lasciato tregua, sin dalla nascita, eppure Alessia ha saputo trascinare un simile peso con coraggio ed estrema forza. “Alessia ha lottato sempre, e fino all’ultimo, contro una malattia che sapeva non le avrebbe dato tregua.” ha raccontato un cittadino del paese di sua conoscenza. “In tutti questi anni l’abbiamo ammirata nel suo coraggio immenso, nella sua voglia di vivere che non conosceva limiti, nelle riuscite e partecipate manifestazioni benefiche che promuoveva e nell’ostinata ricerca della massima normalità possibile.” ha continuato l’uomo. “Non potremo mai dimenticare il suo sorriso dolce e la sua determinazione che resterà, per ognuno di noi, di esempio e ispirazione per sempre”.