Vite al limite, Doug Armstrong: la sua storia e com’è adesso

Doug Armstrong ha partecipato tra anni fa a Vite al Limite. Tutta la sua storia e com’è diventato adesso, dopo il programma.

doug
Doug, Vite al limite

Doug Armstrong è un volto noto di Vite al limite (“My 600lb life”, il titolo originale), il seguitissimo programma su Real Time che racconta le storie di chi ha deciso di intraprendere un percorso per cambiare finalmente vita.

Leggi anche–> Vite al limite, la storia di Annjeanette finisce in tribunale

Con l’aiuto del chirurgo bariatrico Nowzaradan, diventato ormai una vera e propria star del web, e alla sua clinica in Texas, chi partecipa al programma potrà dimagrire una volta per tutte, con la dieta e un intervento chirurgico, una volta buttati giù circa venti chili.

La storia di Doug Armstrong 

Doug Amrstrong è comparso la prima volta a Vite al Limite, nel maggio 2017, l’inizio del suo percorso di dimagrimento. Doug, 36 anni, vive a Wichita Falls in Texas, Stati Uniti ed è un padre di tre bambini, determinato a cambiare vita una volta per tutte. Prima di partecipare al programma pesava ben 311 kg.

Leggi anche–> Vite al limite, la storia di Justin: pesava 312 chili | Oggi è irriconoscibile

Nonostante si sia sempre dimostrato propenso al cambiamento e abbia seguito bene la dieta del dottor Nowzaradan, è stato più volte sul punto di mollare tutto e tornare alla sua vita di prima, come ha raccontato più volte sua moglie. Ha rischiato di non farcela a completare il percorso di dimagrimento, come spesso è accaduto nel programma. Durante i 12 mesi in cui è stato in cura nella clinica per dimagrire, però, Doug ha perso più di 100 kg arrivando al peso di 200 kg circa.

Oggi, Doug è irriconoscibile ed è diventato letteralmente un’altra persona, andando avanti con i consigli e la dieta del dottor Nowzaradana anche una volta uscito dal programma e salvando così il suo matrimonio, mezzo a dura prova dal difficile percorso di Doug durante il programma.

Leggi anche–> Vite al limite, la storia di J.T. Clark: ecco com’è diventato

doug