Vite al limite, la storia di J.T. Clark: ecco com’è diventato

Uno dei protagonisti della ottava stagione di Vite al limite è J.T. Clark, un uomo che pesava oltre 400 kg ed aveva un linfoma di 40 kg. 

Tra i protagonisti della fortunata serie di RealTimeVite al Limite“, c’è Julius J.T. Clark. L’uomo è il protagonista della quarta puntata dell’ottava stagione ed ha messo a dura prova il Dottor Nowzaradan, che si è trovato davanti un paziente di oltre 400 chili.

LEGGI ANCHE -> Vite al limite, il tragico ricovero di Robert: era oltre i 400 kg

LEGGI ANCHE -> Vite al limite, Maja pesava 310 kg: come è diventata oggi

Julius J.T. Clark ha 32 anni e vive a Claremore, in Oklahoma e, all’inizio del suo percorso, pesa 404 chili. L’uomo presentava anche un linfoma di oltre 40 chili su una gamba, che aggravava la sua condizione di salute. La sua fidanzata Jessica, inoltre, non lo aiutava affatto con la sua dipendenza da cibo, assecondandolo in tutte le sue voglie e portandogli sempre da mangiare. Ciò nonostante, sarà proprio lei a portarlo ad Houston dal Dottor Nowzaradan, convinta che solo lui potesse aiutarlo. J.T. ha compreso sin da subito di doversi applicare e sforzare notevolmente in ordine di cambiare il suo stile di vita e migliorare le sue condizioni di salute. La sua forza di volontà è stata un esempio ed è proprio per questo che è riuscito a salvarsi.

LEGGI ANCHE -> Vite al Limite, Erica Wall: il cambiamento devastante, pesava 300Kg

J.T. Clark, come sta oggi il protagonista di Vite al limite

Su Julius J.T. Clark oggi non si hanno moltissime notizie, ma il paziente del Dottor Nowzaradan sembra aver scelto di continuare a vivere a Houston anche dopo la fine delle riprese, per poter seguire le cure offerte dal dottore e continuare il suo percorso riabilitativo. Il giovane ha fatto tantissimi sacrifici, rispettando ogni regola che gli era stata imposta, iniziando a muoversi di più e a mangiare in maniera più sana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Il suo percorso di guarigione non è ancora terminato, però, in quanto J.T. ha scelto di continuare a seguire una terapia psicologica per superare i traumi che l’hanno portato ad avere un peso fuori controllo, con dolori all’ordine del giorno che avrebbero potuto portarlo alla morte in più di un’occasione. Durante i mesi di “Vite al limite” è riuscito a perdere 182 chili, arrivandone a pesare 222.