Mascherina anche in auto con famigliari, le norme diventano più stringenti

L’epidemia di Covid non sembra arrestarsi. Fra zone rosse, arancioni e gialle i controlli aumentano. Vediamo le regole da seguire. 

autocertificazione Covid dove scaricarla
Modulo autocertificazione Covid dove scaricarla foto dal web

Con i nuovi provvedimenti attuati dal Governo ci sono sempre più limitazioni e restrizioni. I controlli non aumentano solo nelle zone rosse e arancioni, ma anche in tutto il resto d’Italia. I cittadini sono sempre più confusi e non è chiaro quali siano le regole. Molte di queste riguardano l’uso della mascherina e gli spostamenti.

Leggi anche -> Emergenza Covid, la richiesta del Viminale: “Controlli serrati nei weekend”

Al momento della divisione delle nostra penisola in varie zone, sono state presentante in modo abbastanza raffazzonato una serie di norme e divieti. Se le principali sono state recepite con abbastanza chiarezza, ce ne sono molte altre che sono rimaste nel limbo. Ogni giorno sentiamo pareri discordanti e non sembra mai esserci un parere definitivo.

Leggi anche -> Vaccino Covid obbligatorio, la decisione in arrivo fa discutere

In auto mascherina obbligatoria anche con i conviventi?

Gli interrogativi più grandi si sollevano rispetto all’uso della mascherina in auto. Se è scontato che essa può non essere indossata se si viaggi da soli, non è così quando a bordo c’è un’altra persona. In quel caso la nostra violazione potrebbe essere soggetta a una sanzione. A questo punto tutti si chiedono quando va è necessario indossarla.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

Contro ogni pronostico, non è vietato avere come passeggero un amico o comunque una persona non convivente. Però, in base  alla normativa, tutti coloro che sono a bordo del veicolo devono indossare la mascherina o rispettare la distanza di sicurezza. Quest’ultimo caso implica il fatto che i passeggeri debbano necessariamente occupare i sedili posteriori vicini al finestrino. Il posto centrale deve rimanere libero, quindi si suppone che i passeggeri possano essere solamente due, guidatore escluso. Se invece si appartiene allo stesso nucleo familiare e si è conviventi, non si deve indossare la mascherina. Le sanzioni per chi trasgredisce vanno da 533,33 a 1.333,33 euro. Quindi è chiaro che l’unica caso in cui si può non indossare la mascherina è se si è conviventi.

Leggi anche -> Covid, ragazza 21enne muore a Torino: il virus è sempre più letale