Viaggiare con il cibo: gli Alfajores, il dolce tipico della Spagna e del Sudamerica

La ricetta degli Alfajores, un dolce tipico della Spagna e del Sudamerica per viaggiare a tavola.

Alfajores, dolci tipici Spagna e Sudamerica
Alfajor
Per riuscire a viaggiare un po’ in questo periodo storico in cui sembra che i viaggi e le vacanze siano un retaggio ormai di un’epoca lontana ci viene in soccorso il cibo. Cucinando in casa, per cena o per pranzo, dei piatti provenienti dalle tradizioni culinarie lontane dalla nostra ci sembrerà un po’ di viaggiare.
Certo per molti di voi potrebbe essere una magra consolazione. Ma diciamo che in questo momento tenere impegnata la mente è molto importante. Stiamo vivendo un periodo assolutamente stressante e per questo motivo è importante non perdere la speranza in un futuro migliore. Ed ecco che viaggiare tramite la cucina e quindi a tavola diventa interessante. Tanto per fare un esempio di piatti che vi porteranno direttamente in volo in una nazione lontana dalla nostra andiamo a vedere gli Alfajores.

Cosa sono gli Alfajores: storia e tradizione

Si tratta di un tipo di dolce nato in Spagna. È diffuso anche in Sudamerica, ma ha le sue origini nella tradizione culinaria araba. E infatti alfajores in arabo significa ripieno! Generalmente è composto da due biscotti uniti da un ripieno composto da dulce de leche e ricoperti di cioccolato.
In Spagna, invece questi dolci sono tipicamente natalizi e vengono realizzati con una pasta a base di mandorle e somigliano moltissimo al torrone e al marzapane. Generalmente all’interno troviamo invece la pasta di miele.

Ricetta Alfajores: come si cucinano?

Se avete quindi deciso che questi Alfajores sono il dolce giusto per stare un po’ nel mondo pur rimanendo a casa ecco la ricetta, anche piuttosto semplice. Basta infatti utilizzare la farina, della fecola di patate, lo zucchero, scorza di limone, uova, bicarbonato e burro.

Per quanto riguarda la farcitura interna, potete scegliere voi che cosa mettere se il dulce de leche facendolo voi o la pasta di miele.

La preparazione del biscotto classico è piuttosto semplice. Basta fare un impasto utilizzando la planetaria. Andrete a versare lo zucchero, il burro, il tuorlo e successivamente l’uovo intero. Soltanto dopo dovrai aggiungere la fecola di patate, la farina con un po’ di scorza di limone. Una volta unito il tutto avrete l’impasto pronto. Lasciatelo riposare in frigo per circa 2 ore e successivamente iniziate a fare un po’ di stampini rotondi, di uno spessore di circa mezzo centimetro.

Posizionate gli stampi rotondi in una teglia ricoperta di carta da forno e fateli cuocere in modalità statico preriscaldato a circa 180 ° per 10 minuti.