Nuovo Dpcm animali domestici | cosa si può e non si può fare

Situazione nuovo Dpcm animali domestici, quali sono le limitazioni introdotte e cosa invece è consentito in materia dopo le recenti disposizioni.

nuovo dpcm animali domestici
Disposizioni nuovo dpcm animali domestici cosa si può e non si può fare Foto dal web

Con l’introduzione del nuovo Dpcm alcuni aspetti che riguardano gli animali domestici vanno chiariti. Il provvedimento emanato dal Governo nella serata dello scorso 5 novembre entra in vigore a partire dalla giornata di venerdì 6 ed introduce tra gli altri divieti quello di circolare liberamente dalle ore 22:00 alle ore 05:00 della mattinata successiva.

Leggi anche –> Lombardia zona rossa | Galli | ‘A Milano inizia una durissima battaglia’

Per uscire di casa sarà necessaria la autocertificazione laddove vige il divieto di spostarsi tra regioni, province ed anche comuni. Riguardo agli animali domestici, anche nelle zone rosse dove vige il divieto di spostarsi è comunque possibile potere condurre il proprio cane a spasso fuori, per i bisogni o per fargli sgranchire le zampe. Il proprietario deve però indossare sempre la mascherina. Se poi si hanno altri animali da accudire in comuni di residenza diversi, è consentito lo spostamento, da indicare sulla apposita autocertificazione. Questo infatti è un motivo integrato in quelli cosiddetti di salute o di necessità.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> La dottoressa ex Miss Italia ha il virus | i negazionisti la insultano | FOTO

Nuovo dpcm animali domestici, i punti da sapere

Poi ambulatori veterinari e cliniche per animali rimarranno aperti ed in caso di bisogno ci si potrà recare. Restano aperti pure i negozi per animali, i canili ed altre strutture simili. Cosa che consente alle persone che lavorano presso queste realtà di potersi spostare per lavoro. Anche figure particolari come i cosiddetti ‘dog sitter’ o ‘cat sitter’ possono uscire di casa per compiere il proprio lavoro. Qualora una persona con degli animali in casa dovesse risultare positiva, è tenuta a prendere degli accordi con i suoi parenti o vicini di casa per potere effettuare delle uscite con i propri animali. Altrimenti ci si può rivolgere alla Asl della propria località di residenza.

Leggi anche –> Pandemia, divisione in zone: ecco i 21 indicatori utilizzate per la scelta