Ragazza di 13 anni muore per le convulsioni: sono causate dall’iPad

Una ragazza di 13 anni ha iniziato a soffrire di mini convulsioni, ma per i dottori è solo secchezza oculare. La sua morte è inspiegabile.

Una pre adolescente, Lucia Berghella, ha iniziato a soffrire di “mini convulsioni” da tre anni. I suoi occhi sbattevano in maniera incontrollata e la sua testa tremava. Sua madre, Anne Forbes, l’ha portata da più di un dottore e oculista specializzato, ma tutti le hanno assicurato che era solo un caso di secchezza oculare.

LEGGI ANCHE -> Marika, chi è la ragazza tetraplegica protagonista del viaggio con Le Iene

LEGGI ANCHE -> “Mi sento bene”, nel giro di 24 ore 52enne muore di Coronavirus

Quella che per più di un dottore era una soltanto una secchezza agli occhi, ha portato la tredicenne Lucia Berghella ad essere ricoverata il 29 marzo di quest’anno dopo aver avuto un attacco di convulsioni molto più grave mentre dormiva. La ragazza è stata portata d’urgenza al Monash Clayton Hospital di Melbourne dove i dottori hanno assicurato a madre e figlia che questo era un evento singolo. Per i medici, queste convulsioni erano state provocate da uso eccessivo dell’iPad e da una mancanza di sonno, pertanto hanno dimesso la ragazza senza fare ulteriori test. Anne Forbes, la madre di Lucia, era però preoccupata dal pallore della figlia, mandata a casa solo dopo aver trascorso due ore in ospedale.

LEGGI ANCHE -> Fortuna Esposito morta a 21 anni per arresto cardiaco: lutto gravissimo

Lucia muore a 13 anni, per i dottori stava bene

Una settimana dopo la crisi, Anne Forbes si è svegliata e ha trovato sua figlia Lucia, di 13 anni, nel letto incosciente. La ragazza non riusciva ad essere svegliata. Nonostante le convulsioni e i piccoli attacchi, il medico legale non è stato in grado di stabilire la causa della morte. Siccome quando era in vita non sono stati eseguiti test per determinare se soffrisse di epilessia o meno, è impossibile stabilirlo in seguito al decesso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Anne Forbes sta facendo una campagna per riclassificare la morte della figlia Lucia e ha richiesto che un neurologo specializzato esegua un nuovo esame autoptico sulla figlia, per determinare se sia morta di SUDEP, una morte inspiegabile e improvvisa causata dall’epilessia. La madre chiede anche che l’ospedale cambi le sue politiche in materia di epilessia, eseguendo dei test specifici quando c’è anche solo il sospetto che si tratti di quel disturbo.