Coronavirus, ricercatrici italiane inventano un nuovo test: come funziona

Quattro ricercatrici dell’Università Statale di Milano hanno inventato un nuovo test per il coronavirus attraverso la raccolta di saliva sotto la lingua.

Capire in poco tempo se un bambino ha il Coronavirus o un normale raffreddore ed evitare così di mettere in quarantena intere classi. E’ quanto promettono di fare quattro ricercatrici dell’Università Statale di Milano che hanno deciso di adoperare un Protocollo di Yale disponibile in open source e hanno inventato un nuovo test per il coronavirus attraverso la raccolta di saliva sotto la lingua.

Leggi anche –> Coronavirus, Il premier Conte in Parlamento: “Nuove misure restrittive” – VIDEO

Leggi anche –> Coronavirus Italia: oggi scendono i contagi, ma anche i tamponi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

vaccino virus 2021

Un nuovo passo avanti sul fronte del Coronavirus

Secondo l’equipe della Statale, il nuovo test per il Coronavirus è “meno invasivo e affidabile come un tampone”. Qualsiasi mamma e papà potrebbero farlo a casa al proprio bambino, anche ogni settimana, senza alcun trauma o fastidio. Si tratta di un piccolo rullo di cotone, come quelli che usano i dentisti, da tenere sotto la lingua per qualche minuto e da consegnare poi ai laboratori di analisi in un semplice contenitore sterile.

Il gruppo di ricerca, guidato da Gianvincenzo Zuccotti e composto da Elisa Borghi, Daniela Carmagnola, Claudia Dellavia e Valentina Massa, consente anche di scoprire la positività di soggetti asintomatici e sintomatici. “Tra noi 4 abbiamo 11 figli dai 3 ai 21 anni e nei mesi scorsi ci siamo chieste come avremmo passato l’inverno, con i bambini obbligati al tampone ogni volta che si prendevano un raffreddore, frequenti nei mesi freddi“, ha raccontato Borghi.

La stessa Borghi ha aggiunto che “abbiamo messo a punto il nostro test a settembre, che poi abbiamo sperimentato su un gruppo di 100 persone, dagli zero agli 80 anni, con ottimi risultati“. Per raccogliere il campione di saliva, ci si serve di un piccolo rullo di cotone che va messo sotto la lingua: l’esito si ottiene in 24 ore. L’affidabilità è del al 94%, rispetto all’80% dei test salivari rapidi, che forniscono il risultato in 15 minuti.

Leggi anche –> Coronavirus Milano, situazione gravissima: “Lockdown subito” 

Leggi anche –> Coronavirus, terapia intensiva “a chi ne avrà duraturo beneficio”

EDS