Napoli, rivolte e guerriglia: aggredito Paolo Flatter e la sua troupe | VIDEO

Ancora rivolte nella città di Napoli. Questa volta al centro della scena ci sono Paolo Flatter e la sua troupe, aggrediti dai manifestanti.

Continuano le proteste e le rivolte nella città di Napoli in seguito alle parole di De Luca. Il coprifuoco e la prospettiva di un nuovo lockdown hanno letteralmente infiammato i cittadini, che sono presto scesi in piazza a protestare. In mezzo alla guerriglia si trovava ieri notte anche Paolo Fratter, il giornalista di Sky tg24. Scopriamo insieme che cosa è successo.

Leggi anche->Caos a Napoli, migliaia per strada contro il lockdown imposto da De Luca

La troupe di Sky tg 24 e il giornalista Paolo Fratter sono rimasti coinvolti negli episodi di protesta. Si parla addirittura di aggressione e inseguimento, il tutto durante la diretta. Il video dell’accaduto è presente in rete e mostra chiaramente tutto quello che è successo.

Leggi anche->Coprifuoco | ‘Misura necessaria per proteggere Milano Napoli e Roma’

Proprio così, aggressione ed inseguimento. Fratter e la troupe infatti sono stati colpiti, malmenati, e rincorsi dai manifestanti, sotto gli occhi increduli del pubblico a casa. L’uomo si trovava lì per lavorare, e nonostante abbia tentato di ripeterlo più e più volte agli aggressori, non è bastato per fermarli. Il giornalista si è in poco tempo ritrovato sopraffatto e steso sul cofano di un’auto. In seguito è dovuto fuggire per rimanere al sicuro.

Leggi anche->Coprifuoco, la diretta webcam da Roma, Milano e Napoli

Il corteo si è svolto principalmente nel centro storico di Napoli. La situazione ha iniziato a sfuggire di mano in seguito alle parole di De Luca e alle misure drastiche attuate per fronteggiare l’aumento dei contagi. A quanto pare si parla addirittura della possibilità di un nuovo lockdown per la Campania, della durata di 30-40 giorni.


Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Napoli, Paolo Fratter e la troupe di Sky tg24 aggrediti

Il giornalista Paolo Fratter e la troupe televisiva di Sky tg24 sono stati aggrediti ieri sera a Napoli, durante gli episodi di guerriglia che si sono verificati in seguito alle parole di De Luca. L’uomo se l’è vista brutta, e dopo le aggressioni si è trovato costretto a fuggire, inseguito dai manifestanti. In rete circola ancora il video di tutto quello che è accaduto. “Siamo stati aggrediti, non è stata una passeggiata.” ha dichiarato l’uomo una volta raggiunto finalmente un luogo sicuro.