Coprifuoco | ‘Misura necessaria per proteggere Milano Napoli e Roma’

Scatta il coprifuoco in Lombardia, Lazio e Campania. Walter Ricciardi del Ministero della Salute parla di situazione dei capoluoghi nera.

coprifuoco Lombardia Lazio Campania
Coronavirus coprifuoco Lombardia Lazio Campania Foto dal web

Il consulente del Ministero della Salute, Walter Ricciardi, lancia l’allarme su Milano, Roma e Napoli. Il coprifuoco è scattato già in Lombardia ed ora interessa pure Lazio e Campania, e molto probabilmente pure la Sardegna. Ma limitatamente alle tre maggiori metropoli italiane, la situazione legata all’epidemia da Coronavirus preoccupa moltissimo.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Coronavirus | ‘Prime dosi in Italia da dicembre’

Ricciardi, che insegna Igiene generale e applicata all’Università Cattolica di Milano, parla di contagi fuori controllo nelle tre città. I numeri riscontrati sono troppo alti ed il tracciamento ha fallito. Serve prendere provvedimenti drastici ed immediati. Per cui la cosa più utile da fare in una condizione di emergenza simile è bloccare la mobilità. “L’Italia sta seguendo gli altri Paesi che non sono riusciti a decidere nei giusti tempi. Qualunque decisione presa dal Governo è figlia di approfondite riflessioni fatte con il Comitato tecnico scientifico”. Per Ricciardi però bisogna intervenire non solo con il coprifuoco generale nelle ore notturne. “Sarebbe utile chiudere anche palestre e piscine, che ogni giorno vedono l’afflusso di milioni di persone. Si può fare attenzione quanto si vuole, ma i rischi al loro interno ci sono e gli assembramenti sono molto probabili”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Sperimentazione vaccino Covid19: muore un volontario di 28 anni

Coprifuoco, una mossa necessaria per rallentare il virus

Secondo il consulente del Ministero della Salute, ci vuole coraggio nel prendere scelte anche impopolari. Garantire il distanziamento sociale non è possibile, e proprio attraverso questo veicolo il Covid-19 si diffonde. Perciò si deve fare qualsiasi cosa per impedire gli incontri. Purtroppo si riscontrano delle mancanze in alcune Regioni, come ad esempio la carenza di personale. Ma bisogna fare tesoro dell’esperienza vissuta nella scorsa primavera ed affrontare una ondata di contagi aumentata in maniera assai preoccupante nel giro di poche settimane. Da due mesi e mezzo i contagi erano in risalita, ma negli ultimi 10-14 giorni sono aumentati di almeno 6-7 volte di più. Il Paese non può stare a guardare, da qui la scelta di attuare il coprifuoco per le ore notturne per le prossime tre settimane. “Anche perché per proteggere il tessuto economico c’è bisogno prima di tutto di garantire la sicurezza della gente. E proprio la vita delle persone è la priorità”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Lombardia | Fontana dispone il coprifuoco fino a novembre

coprifuoco Lombardia Lazio Campania
Coronavirus coprifuoco Lombardia Lazio Campania Foto dal web