Coronavirus: 2 casi sospetti nella Nazionale azzurra di calcio

Ancora casi di Coronavirus nel calcio: 2 sospetti nella Nazionale azzurra, nel pomeriggio è esploso il caso Cristiano Ronaldo.

(Claudio Villa/Getty Images)

Si aggrava la situazione Coronavirus nel mondo del calcio: le ultime notizie non certo positive arrivano proprio dalla Nazionale Azzurra allenata da Roberto Mancini. L’Italia domani sera affronta in Nations League l’Olanda, una sfida che si gioca a Bergamo, una delle città simbolo della lotta al Covid-19

Leggi anche: Coronavirus Italia | ‘Il 75% dei contagi avviene a casa in famiglia’

Da Bergamo arrivano appunto notizie non rassicuranti che riguardano gli azzurri. Nel giorno in cui Cristiano Ronaldo è risultato positivo al tampone, anche due elementi dell’Italia potrebbero aver contratto il Coronavirus. La conferenza stampa della vigilia di Roberto Mancini è così slittata dalle 18 alle 20.45.

Leggi anche: Cristiano Ronaldo positivo al Coronavirus: le sue condizioni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

2 giocatori della Nazionale azzurra forse hanno il Coronavirus

Si tratta di una misura precauzionale, anche per verificare con certezza l’esito dei due tamponi sospetti che sono stati rilevati. Invece il neo ct dell’Olanda Frank De Boer e Stefan de Vrij, subito dopo l’allenamento degli ‘orange’ a Sesto San Giovanni, si sono presentati regolarmente all’appuntamento coi giornalisti e hanno tenuto come di consueto la conferenza stampa.

Sul Coronavirus, l’allenatore dell’Italia, ex Inter, Roberto Mancini si è così espresso: “Dobbiamo limitare al massimo gli spostamenti in questo periodo, non tocca a me decidere se fermare il calcio anche se non è bello vedere gli stadi chiusi. Ora la priorità è la salute di tutti”. Intanto, però, è stimato in 251 il numero di giocatori che in questi giorni hanno preso voli intercontinentali dall’Europa per giocare nei propri Paesi d’origine.