Accoltellata dall’ex dopo il parto: “Non doveva lasciarmi”

Lui non accettava la fine della loro relazione e, in un raptus di rabbia, ha accoltellato la ex che aveva appena partorito il loro bambino. 

E’ stata accoltellata dal suo ex quando meno se lo aspettava: pochi istanti dopo aver partorito il figlio avuto da lui. Guldane Yirtici è stata colpita più volte e con ferocia da Ahmet Yirtici mentre si trovava ancora nella sala parto dell’ospedale di Gaziantep, in Turchia. Aveva appena messo al mondo il loro bambino, ma qualche mese prima aveva chiesto il divorzio. E lui non l’aveva accettato.

Leggi anche –> Medico accoltella la moglie e si suicida buttandosi dal quinto piano

Leggi anche –> Prato, coppia di fidanzati accoltellata da un amico: lui è morto

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

Il dramma della neomamma accoltellata in ospedale

Prima ancora che la poveretta riuscisse a prendere in braccio suo figlio, il marito si è avventato su di lei e ha cominciato a colpirla con un coltello. Il personale sanitario è subito intervenuto in soccorso della donna accoltellata, portandola donna in terapia intensiva e, fortunatamente, riuscendo a salvarle la vita.

Poco dopo l’uomo è stato arrestato, ma nel corso dell’interrogatorio non ha mostrato alcun rimorso o pentimento per quanto aveva fatto. I magistrati lo hanno quindi condannato a una pena di 18 anni di carcere. L’aggressore ha spiegato che non accettava la fine del suo matrimonio: di qui l’idea di “punire” la neomamma. Quando aveva chiesto di entrare in ospedale per andarla a trovare, nessuno si è insospettito né avrebbe mai immaginato che potesse provare a ucciderla. In fondo, era lecito che volesse vedere suo figlio. Poi la tragedia sfiorata.

Leggi anche –> Avellino, 16enne colpisce a coltellate il rivale in amore

Leggi anche –> Omicidio-suicidio a Portici: accoltella la compagna e si getta dal balcone

EDS