Matrimoni Coronavirus | focolaio al banchetto nuziale con 120 invitati

Altro controverso episodio per quanto riguarda la voce matrimoni Coronavirus: sposi positivi e guai in vista per i 120 partecipanti alle nozze.

Matrimoni Coronavirus contagiati
Tamponi per 120 e sposi positivi matrimoni Coronavirus Foto dal web

Da quando è iniziata la pandemia di Covid 19 anche la situazione matrimoni Coronavirus ha occupato uno spazio rilevante nelle cronache. Gli aggiornamenti che riguardano il sorgere di contagi di massa in quelli che sarebbero dovuti essere degli eventi felici hanno riportato più volte del verificarsi di casi come quello avvenuto di recente a Grottaglie, in provincia di Taranto.

LEGGI ANCHE –> Negazionisti Covid | padre minaccia la pediatra | ‘Ti ammazzo’

Qui due giovani si sono sposati e hanno organizzato un ricevimento in un ristorante della vicina Ginosa, con 120 persone tra amici e parenti. I neo marito e moglie sono però risultati positivi al Coronavirus, e questo ha fatto scattare le dovute procedure di emergenza nei confronti di tutti gli altri presenti in sala. Decisive nella diffusione del virus tra gli ospiti pare siano stati i tanti baci ed abbracci con una scarsa propensione da parte di chi c’era nell’indossare la mascherina. In questa ultima disavventura ascrivibile al novero matrimoni Coronavirus, i due sposini si ritrovano ora sottoposti a regime di quarantena obbligatoria in casa con controllo dei sintomi a distanza.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | l’allarme | ‘Al Sud la situazione sta peggiorando’

Matrimoni Covid, dopo il banchetto nuziale scattano decine di isolamenti fiduciari

Altre 20 persone sono invece incluse nella lista definita “di seria pericolosità” perché, qualche giorno dopo il matrimonio, avevano cenato con la coppia. Ed anche per tutte queste persone c’è ora da sottostare ad un periodo di isolamento fiduciario in casa con controllo telefonico costante. Stessa cosa che riguarda pure i loro parenti. Per un altro centinaio di individui invece il Dipartimento di prevenzione ha consigliato di chiedere consulto ai rispettivi medici curanti, qualora dovessero sorgere dei sintomi di malattia. La notizia ha destato grande preoccupazione a Taranto e provincia, dove i casi di quarantena fiduciaria ammontano a ben 2mila, mentre i positivi accertati ad oggi risultano essere poco più di 300. E tutto questo deve servire per fare capire alla gente che bisogna necessariamente fare attenzione. Per ridurre il più possibile i rischi occorre rispettare le regole di distanziamento sociale ed indossare sempre la mascherina.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, scatta il mini lockdown a Latina: ecco l’ordinanza regionale