Omicidio di Lecce, Antonio ballava ad una festa dopo il funerale

Novità importanti per quanto riguarda l’omicidio di Lecce: Antonio è andato ad una festa sabato sera e l’hanno visto anche ballare dopo il funerale

Daniele De Santis arbitro

Sono stati giorni davvero terribili a Lecce con il 21enne Antonio De Marco che ha partecipato, a pochi giorni di distanza all’omicidio di Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, ad una festa con i colleghi del Vito Fazzi, l’ospedale che frequentava per diventare infermiere. Erano tutti insieme per festeggiare il compleanno di una tirocinante, come si legge dall’edizione online de “Il Corriere della Sera”. Lui non aveva tanti amici a Lecce, nemmeno a Casarano: frequentava soltanto i colleghi del corso di studi. Dopo il funerale celebrato, non poteva non andare alla festa tra colleghi e così, come se nulla fosse successo si è presentato tranquillamente dopo una settimana di bugie.

Leggi anche –> Omicidio di Lecce, il movente: “Li ho uccisi perché erano troppo felici”

Leggi anche –> Omicidio De Santis | il giovane omicida confessa | il gesto eclatante

Omicidio di Lecce, vita di tutti i giorni per Antonio

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ha cercato di mantenere un atteggiamento uguale al passato, non si intrometteva nelle discussione per l’omicidio. Qualcuno alla serata l’ha visto anche ballare. Così sembrava sereno a tavola come testimoniano le numerose foto scattate dai colleghi da Facebook a Instagram nelle storie. Lo stesso 21enne di Casarano ha cercato di non dare nell’occhio pensando a svolgere le stesse mansioni ogni giorno. La sua rabbia, però, l’ha condannato dopo l’omicidio del giovane arbitro e della sua ragazza.